Radio digitale nella Svizzera romanda: sette candidature di emittenti private

La realizzazione di una seconda piattaforma digitale nella Svizzera romanda ha suscitato l’interesse di sette emittenti private desiderose di ottenere una concessione per l’emittenza radiofonica in tecnica DAB+


25/11/2008 – Oggi ha inizio la procedura di consultazione e i candidati potranno esprimere il proprio parere fino al 23 dicembre 2008. Le decisioni saranno emanate nel corso della primavera 2009, dopo la valutazione dei vari dossier di candidatura.
Il 30 settembre 2008, allo scadere del termine per l’inoltro delle candidature relative alle concessioni radiofoniche DAB+ con diritto d’accesso, l’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) aveva ricevuto sette domande di concessione, in buona parte inoltrate da attuali protagonisti del mondo dei media (emittenti radiofoniche locali su OUC e web radio).

Nel corso del mese di novembre fino al 25 dello stesso mese, data di inizio della consultazione, i candidati hanno completato, su richiesta dell’UFCOM e quando necessario, i propri dossier di candidatura. Gli interessati possono consultare i documenti sul sito dell’UFCOM ed avranno tempo fino al 23 dicembre 2008 per pronunciarsi in merito. L’autorità procederà in seguito alla valutazione delle candidature. Spetterà infine al Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC) pronunciare le decisioni finali. Le concessioni per la diffusione di programmi potranno essere rilasciate nel corso della primavera 2009. Le 7 candidature:

ROM Radio (progetto legato a Rouge FM)
FriRadio (progetto legato a Radio Fribourg)
Radio Jazz International (Signor Philippe Zumbrunn)
Radio Roc (progetto legato a Radio Chablais)
Maxxima (progetto legato alla web radio Maxxima e a Rouge FM)
Radio Verticale (progetto legato a Radio Rhône)
Soprodi Sàrl (progetto legato a Pierre Steulet)
La SSR si è inoltre candidata proponendo su questa piattaforma un programma francofono dedicato all’informazione. Anche il relativo dossier è sottoposto all’indagine conoscitiva e può essere consultato sul sito Internet dell’UFCOM, alla stregua delle domande inoltrate dalle emittenti private. Nel caso della SSR l’autorità concedente è il Consiglio federale.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Radio digitale nella Svizzera romanda: sette candidature di emittenti private

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL