Riparte “Matrix”, docu-fiction e un’idea: ospitare lo scontro tv Bindi-Brambilla

Per Enrico Mentana lo scontro diretto con Vespa non è una priorità, per Donelli, direttore di rete l’unico impegno è consegnare l’audience garantita agli investitori, “il resto è teatrino della tv”


Arriva l’autunno, tornano le grandi “classiche” della tv, le sfide a suon di share. Il clou, come lo scorso anno, sarà la battaglia mediatica tra Vespa e Mentana, tra “Porta a Porta” e “Matrix”. Il primo scontro diretto si avrà il prossimo lunedì, con la prima puntata del talk show di Raiuno, mentre la trasmissione di Mentana non è praticamente mai andata in vacanza. Quest’estate, infatti, con un appuntamento settimanale (invece dei tre consueti), è andata avanti l’avventura dell’entourage di Mentana, che ha anche sperimentato il nuovo formato della docu-fiction, con ottimi risultati. Dalla prossima settimana “Matrix” tornerà ai tre appuntamenti, alla pari di “Porta a Porta” che, per il ritorno sugli schermi, ha già ingaggiato il Presidente del Consiglio, Romano Prodi. Mentana, invece, ha dichiarato che sceglierà all’ultimo minuto i temi delle trasmissioni di stasera e lunedì, per nulla intimidito, a suo dire, dall’esordio “col botto” di Vespa: “Io non faccio a gara con Vespa, a me quello che interessa è la media complessiva alla fine della stagione, legittimamente il conduttore di “Porta a Porta” dà invece più importanza agli scontri diretti, ma il campionato è lungo e la prima giornata conta poco”. Anche Massimo Donelli, direttore di Canale5, la pensa come Mentana: “Non mi interessa quello che fanno gli altri perché non esiste concorrenza tra noi e chiunque altro, il nostro impegno è consegnare l’audience che è stata garantita, tutto il resto è teatrino della tv”.
Ufficialmente, quindi, niente battaglie sull’audience. Ma la bagarre per accaparrarsi gli “scontri” tv in vista delle primarie del Partito Democratico è già iniziata: la caccia a Veltroni, Letta e Rosi Bindi è stata aperta. Mentana, però, corregge il tiro e dichiara di essere intrigato da un’altra soluzione: “Mi piacerebbe ospitare un confronto Bindi-Brambilla, tra le candidate alla guida del Pd e del Pdl”. Circolano, intanto, indiscrezioni sulla prossima docu-fiction che “Matrix” manderà in onda: nonostante la reticenza di Mentana a parlarne, si parla insistentemente del tema della spy-story Ferrari-McLaren. Come risponderà Vespa? (Giuseppe Colucci per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Riparte “Matrix”, docu-fiction e un’idea: ospitare lo scontro tv Bindi-Brambilla

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL