Riunito ieri tavolo politico Agcom/Corecom

Si tratta dell’inizio di un percorso che porterà all’ampliamento delle deleghe già conferite, soprattutto in tema di conciliazione, assegnando ai Corecom anche la fase decisoria delle controversie tra operatori e utenti


Si è svolta ieri la prima riunione del Tavolo politico tra il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, presieduto da Corrado Calabrò, e i rappresentanti della Conferenza delle Regioni, dei Consigli Regionali e dei Comitati regionali per le comunicazioni, al fine di aggiornare, alla luce dell’evoluzione normativa intervenuta, l’accordo quadro AGCOM/CORECOM. Si tratta dell’inizio di un percorso che porterà all’ampliamento delle deleghe già conferite, soprattutto in tema di conciliazione, assegnando ai Corecom anche la fase decisoria delle controversie tra operatori e utenti che consentirà tempi più rapidi per la loro definizione e, quindi, maggiori garanzie per i consumatori. Verranno valutate inoltre le condizioni per l’attribuzione di nuove e significative deleghe riguardanti il monitoraggio radiotelevisivo locale e la tenuta del Registro degli operatori di comunicazione (ROC).
Il Presidente Calabrò – ha sottolineato – come l’attivazione di ulteriori competenze ai Corecom, quali organi funzionali dell’Autorità, testimonia il loro ruolo sempre più importante, in un contesto di crescente autorevolezza ed indipendenza a livello locale.
Alla riunione con il Consiglio dell’Agcom hanno partecipato, alla guida delle rispettive delegazioni, per la Conferenza della Presidenza dei Consigli Regionali Monica Donini; per la Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Regionali Agostino Fragai; per la Conferenza dei Presidenti dei Corecom Maria Luisa Sangiorgio.

Send Mail 2a1 - Riunito ieri tavolo politico Agcom/Corecom

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL