SIC: valutazione anno 2010. Calano rispetto al 2009 i ricavi complessivi. + 5,4% per il sistema radiotelevisivo

Rispetto ai circa 23 miliardi di euro dell’anno 2009, il valore complessivo del Sistema Integrato delle Comunicazioni (SIC) nel 2010 ha raggiunto 21 miliardi di euro, con una riduzione che ha colpito soprattutto il settore pubblicitario.

E’ quanto riportato nella valutazione delle dimensioni economiche del SIC per l’anno 2010, approvata dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni con delibera n. 441/12/CONS, dalla quale si ricava che più del 50% delle risorse complessive del Sistema (circa 11 miliardi di euro) è rappresentata congiuntamente da Fininvest, RAI, News Corporation, Seat Pagine Gialle, Gruppo Editoriale L’Espresso e RCS Mediagroup. Rispetto all’anno precedente aumentano del 5,4% i ricavi complessivi realizzati dai servizi di media audiovisivi e dalle radio, che nel loro complesso costituiscono il 46,4% del totale delle risorse (circa 9,8 miliardi di euro). Il 57,4% di tali ricavi deriva dalla televisione gratuita, il 34,8% dalla tv a pagamento, il 7,6% dalle radio e solo lo 0,2% dai servizi di media audiovisivi e radiofonici su internet, che però rispetto al 2009 crescono del 273,7%. Al comparto radiotelevisivo seguono la stampa quotidiana e periodica, l’editoria annuaristica ed elettronica e le agenzie di stampa. I ricavi dell’intero comparto editoriale si attestano sotto gli 8 miliardi di euro, con un calo del 2,1% rispetto al 2009. Uniche note positive la stampa periodica, che nel 2010 cresce dello 0,3%, e soprattutto l’editoria elettronica, che segna un +16,6%. L’ammontare raggiunto dalla stampa quotidiana e periodica è di circa 6,4 miliardi di euro, pari al 30,3% del SIC, mentre i ricavi dell’editoria annuaristica ed elettronica raggiungono circa 1,3 miliardi di euro, pari al 6,3% del totale delle risorse. Nell’ambito del settore, la stampa quotidiana rappresenta il 37,5% dei ricavi, quella periodica il 42,7%, l’editoria annuaristica il 6,8%, l’editoria elettronica il 10,4% e le agenzie di stampa il 2,6%. Passando al cinema, i ricavi raggiunti dal comparto cinematografico si assestano a circa 1,2 miliardi di euro, segnando un +0,5% rispetto all’anno precedente. Raggiungono invece un valore di 481 milioni di euro, pari al 2,3% dei ricavi complessivi del SIC, i ricavi dell’area economica “pubblicità esterna”, che calano del 2,2% rispetto al 2009. Tale area economica include le forme di comunicazione promozionale ubicate per strada e in spazi aperti al pubblico (poster, cartellonistica esterna, pubblicità negli aeroporti, negli stadi e nelle strutture sportive, nei porti e nelle aree di servizio autostradali, insegne luminose, etc,). Infine, il valore dei ricavi derivanti da iniziative di comunicazione di prodotti e servizi nel 2010 è pari a 689 milioni di euro, e quello relativo ai ricavi da sponsorizzazioni a 1.182 milioni di euro. (D.A. per NL)
printfriendly pdf button - SIC: valutazione anno 2010. Calano rispetto al 2009 i ricavi complessivi. + 5,4% per il sistema radiotelevisivo