Silenzio amministrativo – Le sorti del giudizio avverso il silenzio nel caso di provvedimento di rigetto sopravvenuto

Il Consiglio di Stato chiarisce gli effetti delle novità normative sulla fattispecie


di Valeria De Carlo, Avvocato in Milano
da Il Quotidiano Giuridico – Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico N 23/5/anno 2008
Il Consiglio di Stato chiarisce se, a seguito delle novità normative che hanno inciso sul giudizio avverso il silenzio, l’adozione di un provvedimento sfavorevole, da parte della pubblica amministrazione nel corso del processo, renda il ricorso improcedibile o imponga al giudice di procedere alla delibazione della fondatezza della pretesa.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Silenzio amministrativo - Le sorti del giudizio avverso il silenzio nel caso di provvedimento di rigetto sopravvenuto

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL