Spagna, Telecinco, risultati finanziari gennaio-giugno 2009: utile netto 62,2 mln euro

Comunica Mediaset: "Telecinco ha riconquistato la fascia oraria più importante del mercato televisivo, il prime time (17,5%), nella quale il Telegiornale "Informativos Telecinco" delle 21:00 trionfa da lunedì a venerdì (18,6%)". Continua il comunicato stampa: "Il canale, che ha ampiamente ridotto i suoi costi (-17,7%) rispetto al primo semestre del 2008, ha ottenuto un EBITDA rettificato di 98,10 milioni di euro (30,5% di margine sui ricavi netti) e un EBIT di 93,89 milioni (29,3% su ricavi netti). La solidità dei margini operativi, la generazione di cassa e lo stretto controllo dei costi garantiscono lo sviluppo del piano d’affari di Telecinco durante l’attuale situazioni di crisi. Nell’ultimo quadrimestre dell’anno, destinerà una voce considerevole al rafforzamento della strategia di contenuti dei suoi nuovi canali digitali "La Siete" e "Factoría Ficción". 62,2 milioni di euro di utile netto collocano Telecinco in testa alla lista dei mass media più redditizi in Spagna durante il primo semestre dell’anno. La politica di gestione disegnata da Telecinco ha permesso alla rete televisiva di chiudere in positivo la prima parte del 2009, segnato dalla crisi economica e dalla caduta dell’investimento pubblicitario. Tra gennaio e giugno del 2009, Telecinco ha ridotto i suoi i costi operativi totali del 17,7%, dato che indica una forte diminuzione, ottenuta soprattutto grazie all’adeguamento realizzato dalla rete in questa materia sin dall’inizio della crisi, ottenendo così una reversione delle previsioni. La strategia dei costi, unita al lavoro del Gruppo Publiespaña che gestisce lo spazio pubblicitario della rete televisiva, ha permesso a Telecinco di ottenere un margine operativo EBITDA rettificato di 98,10 milioni di euro (30,5% di margine sui ricavi netti) e un EBIT di 93,89 milioni (29,3% sui ricavi netti). Nonostante la brusca caduta dei ricavi netti in questo semestre, la cui cifra è di 320,76 milioni di euro, Telecinco ha mantenuto i margini operativi intorno al 30%, dimostrando l’efficacia del suo modello d’affari in circostanze di chiaro peggioramento del mercato. In questo senso, Paolo Vasile, consigliere delegato di Telecinco, ha spiegato che "nonostante le circostanze estremamente difficili nelle quali si trova il settore televisivo spagnolo – con gli investimenti pubblicitari in calo e il moltiplicarsi delle reti televisive -, ancora una volta, Telecinco ha dimostrato di essere in grado di controllare la situazione. Il secondo semestre sarà ancora duro, ma con un palinsesto di gran qualità per Telecinco, l’inizio di una tappa nuova ed aggressiva dei canali digitali e di Internet, insieme alla maggior austerità che conferiremo al nostro piano d’investimento, saremo nuovamente in grado di superare brillantemente questa tappa, in attesa di un miglioramento delle condizioni generali dell’economia spagnola e di vedere quali saranno gli effetti dell’eliminazione della pubblicità nella televisione pubblica". Telecinco ha fatturato 309,48 milioni di euro di ricavi pubblicitari lordi complessivi durante il primo semestre del 2009, dei quali 304,14 milioni di euro corrispondono ai ricavi pubblicitari televisivi (compresi i canali del digitale terrestre), una cifra che mantiene la rete televisiva in testa al mercato pubblicitario in Spagna. Con queste cifre il Gruppo Publiespaña è stato capace di mantenere anche la propria power ratio (margine che misura la relazione tra quota di mercato e quota d’ascolti di Telecinco e dei suoi canali digitali) al 1,62, una cifra che raggiunge gli stessi livelli del 2008 e che rappresenta il margine più elevato del mercato. I ricavi pubblicitari netti sono stati di 294,87 milioni di euro mentre i ricavi netti complessivi – che includono il fatturato pubblicitario televisivo, i ricavi pubblicitari generati da altri mass media commercializzati da Publimedia Gestión (Internet, teletext, canali tematici e digitali) e quelli ottenuti attraverso l’area commerciale (merchandising, vendita di diritti, sms, etc.) – ammontano a 320,76 milioni di euro. Per quanto riguarda gli ascolti durante il primo semestre dell’anno, Telecinco ha nuovamente conquistato la fascia oraria più importante del mercato televisivo: il prime time, nel quale ha ottenuto un distacco considerevole rispetto alla concorrenza. Con un 17,5% di quota, il canale ha continuato a essere il preferito dai telespettatori durante l’orario di massimi ascolti, con un vantaggio di 1,2 decimi rispetto a TVE 1 (16,3%), 3,4 punti sull’insieme delle televisioni regionali (14,2%), 3,5 punti su Antena 3 (14,1%), 8,1 su Cuatro (9,4%) e 10 punti su La Sexta (7,5%). Tale leadership è accompagnata anche dalla vittoria del Telegiornale "Informativos Telecinco" delle ore 21:00 da lunedì a venerdì il quale, con un 18,6% di share ottenuto tra gennaio e giugno, si è situato come punto di riferimento del prime time con una distanza di 0,3 punti da "Telediario 1" di TVE 1 (18,3%) e di 3,7 punti da "Antena 3 Noticias 2" (14,9%). Con l’obiettivo di consolidare la strategia dei canali di Telecinco sul digitale terrestre, la rete televisiva destinerà durante l’ultimo quadrimestre dell’anno una voce significativa a rafforzare i contenuti dei canali "La Siete" e "Factoría de Ficción". Per il primo di questi due canali, Informativos Telecinco sta lavorando per creare "La Siete Noticias", il primo telegiornale giornaliero creato proprio da un operatore audiovisivo per i suoi canali digitali. Inoltre, la rete ha avviato l’acquisto di serie televisive internazionali di qualità a partire da una serie di accordi con grandi distributori internazionali per incorporare contenuti esclusivi nel palinsesto di "Factoría de Ficción". Questa nuova scommessa per la strategia multicanale di Telecinco a partire dal mese di settembre offre a Publiespaña un nuovo percorso di crescita, rispetto al quale l’equipe commerciale della compagnia è già preparata, secondo quanto si evince dal commento da Giuseppe Tringali, consigliere delegato: "Publiespaña ha disegnato una nuova politica commerciale multicanale che si lancerà ad agosto. Como compagnia leader del mercato pubblicitario, abbiamo l’obbligo di continuare a innovare all’interno del nuovo scenario audiovisivo per ottimizzare al massimo gli investimenti dei nostri annuncianti. La copertura attuale del digitale terrestre ci dice che è arrivato il momento di offrire ai nostri clienti sui nostri canali digitali prodotti che rispondano alle loro necessità, che siano affini al loro target e che si emettano negli orari più adatti rispetto al loro profilo. Proporre la miglior offerta pubblicitaria in questa nuova era digitale è per noi una grande sfida che affrontiamo con la passione che sempre ci accompagna".
printfriendly pdf button - Spagna, Telecinco, risultati finanziari gennaio-giugno 2009: utile netto 62,2 mln euro
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Spagna, Telecinco, risultati finanziari gennaio-giugno 2009: utile netto 62,2 mln euro

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL