Stampa: la Regione Piemonte sostiene i costi per l’acquisto di carta e per agenzie di informazione. Le domande entro il 29 febbraio

Con determina n. 579 del 30 novembre 2011, pubblicata sul B.U.R. il 07/12/2011, la Regione Piemonte ha approvato il bando per l’anno 2011 relativo ad “Interventi a sostegno dell’editoria piemontese e dell’informazione locale”.

Il provvedimento, emanato ai sensi dell’art. 8 della L.R. n. 18/2008, si rivolge ai piccoli editori piemontesi ed è finalizzato alla concessione di contributi nella misura massima del 20% della spesa complessiva relativa all’acquisto della carta per la stampa dei giornali periodici locali, e nella misura massima del 50% della spesa complessiva per l’abbonamento al massimo a 2 agenzie di stampa a informazione regionale. La dotazione finanziaria complessiva ammonta a 300 mila euro, di cui euro 260 mila per gli interventi relativi alle spese per l’acquisto della carta ed euro 40 mila per gli interventi relativi alle spese per l’acquisto di abbonamenti alle agenzie di stampa di informazione locale. Possono presentare domanda, a partire dal decimo giorno successivo alla data di pubblicazione sul B.U.R. del bando, le imprese editoriali con sede legale e attività produttiva in Piemonte, che siano iscritte al Registro degli Operatori della Comunicazione (R.O.C.) tenuto presso l’Agcom, che siano dotate di una struttura minima di due dipendenti (anche part-time), e che abbiano come collaboratori di redazione almeno due giornalisti pubblicisti regolarmente retribuiti. Specifica l’allegato A) al bando che, per l’accesso ai contributi, il cui importo cumulativo non potrà superare i 35 mila euro annui, i periodici devono essere pubblicati con regolarità da almeno due anni dall’entrata in vigore della Legge n. 18/2008, con frequenza non quotidiana e a carattere almeno settimanale (per i settimanali sono richieste almeno 42 uscite annue), “con copertura territoriale di capoluoghi provinciali o sovracomunale ed una tiratura non inferiore alle 3 mila copie per ogni uscita in vendita o in abbonamento postale”. Inoltre, come stabilito dall’art. 9 della L.R. 18/2008, il bando richiede che i periodici siano “finalizzati esclusivamente all’informazione locale e alla valorizzazione dei temi riguardanti la realtà sociale, economica e culturale del Piemonte” e possiedano le “le seguenti caratteristiche editoriali: 1) mancanza di copertina; 2) impaginazione in colonne; 3) foliazione di almeno sedici pagine; 4) pluralità di contenuti informativi; 5) destinazione di almeno il 55 per cento delle pagine su base annua all’informazione locale sulla società e sulla vita politica locale, sulla cronaca e sulle istituzioni; 6) destinazione di una quota non superiore al 45 per cento di pubblicità su base annua”. Per fruire del contributo inerente alle spese per l’acquisto di carta necessaria alla pubblicazione, i soggetti richiedenti dovranno produrre apposita certificazione di bilancio limitatamente ai relativi costi sostenuti. Le domande dovranno pervenire, esclusivamente mediante lettera raccomandata, entro il 29/02/2012. (D.A. per NL)
printfriendly pdf button - Stampa: la Regione Piemonte sostiene i costi per l’acquisto di carta e per agenzie di informazione. Le domande entro il 29 febbraio