Storia della Radiotelevisione italiana. Radio Super pioniera nel 1974

La storia radiotelevisiva giorno dopo giorno aggiunge tasselli al mosaico della primogenitura delle emittenti e giocoforza, quando nuove realtà si frappongono, dobbiamo aggiornare la classifica.

Nel corso del 1974 (la data ufficiale non è nota) per conto di Agostino Rabizzi nasce Radio Super con sede in via D’Azeglio 8 a Bargnano di Corzano (Brescia), in onda per la bassa bresciana in FM su 91.500 MHz (successivamente anche 91.700 e 107.300 MHz). Nel 1976 da una costola della radio nasce Super Tv con sede in via Dante Alighieri 6, attualmente una emittente che trasmette per Brescia e provincia sul canale Uhf 63, Vhf H2 (quello del DAB-T) nella regione e per le provincie di Brescia, Bergamo, Sondrio, Cremona, Lodi, Milano, Mantova, Modena, Parma, Reggio Emilia, Piacenza, Verona sul canale VHF 12 di Monte Maddalena e VHF 19 da Monte Baldo e via satellite per mezzo di Bresciasat. Tra i programmi della radio sono da segnalare “Superdue” informazione con Luciano Bettoni, “La marcia in più” con Mario Gregorio, “In diretta” con Caterina, “Baci e abbracci” con Paolo Facci (Mercatino). Le realtà descritte, se pur brevemente per le poche notizie rintracciate al momento, fanno parte di un gruppo che da 36 anni si distingue nell’etere italiano. (R.R. per NL)
printfriendly pdf button - Storia della Radiotelevisione italiana. Radio Super pioniera nel 1974