Il paradosso dei broadcaster: per non perdere utenza col DVB-T2, la perdono col DVB-T

utenza, smart tv, tv connesse

Alla fine il T2 potrebbe essere un gigantesco flop. Se non addirittura un bel regalo agli OTT dello streaming video on demand. I broadcaster (i grandi player nazionali e le maggiori tv locali) si stanno affannando a ritardare l’avvento del formato HEVC sulla scorta dell’insufficiente numero di famiglie dotate di televisori di nuova generazione, puntando […]

Radio. Ad aprile 2021 crescita nella raccolta pubblicitaria del 212%. Ma il dato reale è quello da inizio anno: +3,2%. Che è comunque ottimo

aprile 2021

Calma, non facciamoci prendere dall’entusiasmo. Anche se FCP Assoradio ha reso noto i dati del fatturato pubblicario in radio nel mese di Aprile 2021 che riportano un incremento del 212,1% sull’aprile 2020, ciò non significa che il mezzo sia tornato in piena salute. E’ piuttosto in convalescenza, come dimostra il progressivo da inizio anno: +3,2%. […]

Radio. Il mezzo fatica a riprendere quota: gennaio 2021 a -34,5%. Quali le motivazioni di una differente performance rispetto a altri mezzi?

gennaio 2021

Gennaio 2021 a -34,5% per la radiofonia. E’ vero che il gennaio dell’anno scorso era stato un mese più che brillante (+15,7% sull’anno precedente). Tuttavia il fatto che a gennaio 2021 la raccolta pubblicitaria radiofonica abbia registrato un -34,5% è un segnale allarmante. Soprattutto che, come sembra, analoga riduzione non avesse interessato gli altri mezzi. […]

Radio. Perché gli investimenti pubblicitari sulla radio sono calati più che su altri mezzi nonostante gli ascolti (secondo il TER) hanno sostanzialmente tenuto?

radio fm ricevitore 1024x768 - Radio. Perché gli investimenti pubblicitari sulla radio sono calati più che su altri mezzi nonostante gli ascolti (secondo il TER) hanno sostanzialmente tenuto?

I conti radiofonici non tornano: secondo il TER la radio nel 2020 avrebbe perso solo il 3,3% degli ascolti; gli investimenti pubblicitari sono invece calati del 25%. Contro l’11.6% in meno della tv ed il -3,5% del web. Secondo gli editori radiofonici si tratterebbe di una disattenzione da parte dei pianificatori priva di motivazione. Ma […]

Radio. Pubblicità, FCP conferma anticipazioni di NL: ancora negativo giugno 2020. Ma meno peggio di maggio, che era già meglio di aprile. A luglio giro di boa

giugno 2020

“Gli investimenti pubblicitari radiofonici del mese di giugno 2020, rilevati nell’ambito dell’Osservatorio Fcp Assoradio coordinato dalla società Reply, hanno registrato un -29,5%. Il 1° semestre 2020 si è chiuso pertanto con un -37,4%”. Così il presidente di Fcp Assoradio (Federazione concessionarie pubblicità), Fausto Amorese, che spiega che dopo il complicato trimestre marzo/aprile/maggio, la raccolta della […]

Radio e Tv. Emendamenti in sede di conversione DL 34/2020: credito imposta per spese energetiche 2020 e modifica contratti a tempo determinato

antenne radio tv - Radio e Tv. Emendamenti in sede di conversione DL 34/2020: credito imposta per spese energetiche 2020 e modifica contratti a tempo determinato

Emendamenti interessanti per radio e tv in sede di conversione in legge del DL 34/2020. Ne dà conto Confindustria Radio Tv riferendosi in particolare a due emendamenti avanzati da Andrea Frailis, giornalista e deputato del PD. Le difficoltà della Radio La radio è uno dei settori maggiormente colpiti dall’emergenza Covid-19. La Federazione Concessionarie Pubblicità (FCP) […]

Radio. Pubblicità, nazionale accusa colpo del lockdown: a marzo 2020 -41,6%. Ma crescita di gennaio e febbraio alleggerisce dato negativo trimestre: -8,9%

marzo 2020

Col lockdown la pubblicità nazionale a marzo 2020 è scesa di oltre il 40% (ma i dati positivi di gennaio e febbraio hanno ridotto la decrescita rimestratale a circa -9%). Aumentato per contro del 43% l’ascolto digitale e la fidelizzazione (ascolto nei 7 gg.). Il comunicato odierno di FCP Assoradio (Federazione Concessionarie Pubblicità) ha sostanzialmente […]