Radio. Il paradosso del formato oldies. Scompaiono decadi importanti che la radiofonia regala alle piattaforme di streaming on demand

Carlo Bonarrigo, oldies, RTR99

L’ascolto radiofonico nei mercati occidentali sta invecchiando: tutti gli indicatori sono coerenti sul punto (l’età media è a 57 anni). E’, del resto, nella logica delle cose la suddivisione del pubblico nel paniere allargato dei media. Ecosistema che negli ultimi 15 anni ha visto l’ingresso sulla scena musicale (e contenutistica in genere) di protagonisti inediti, […]

Radio e Tv. TS 2024, Intelligenza Artificiale: pubblico non ama conduzione artificiale, ma è indifferente che l’IA produca spot e station ID

intelligenza artificiale conduzione radiofonica - Radio e Tv. TS 2024, Intelligenza Artificiale: pubblico non ama conduzione artificiale, ma è indifferente che l'IA produca spot e station ID

Sondaggio TS 2024 (l’edizione di quest’anno di Techsurvey, il sondaggio di Jacobs Media sulle tendenze del mercato audio ed in particolare di quello radiofonico): gli ascoltatori provano disagio verso l’eventualità che l’Intelligenza Artificiale possa sostituire le personalità radiofoniche, ma sono moderatamente indifferenti al suo impiego per la realizzazione di messaggi pubblicitari e station ID. Sintesi […]

Radio. Techsurvey 2024 by Jacobs Media: pubblico radiofonico sta invecchiando (età media 57 anni), offerta è al massimo. Cosa occorre fare?

techsurvey 2024, ascoltatore anziano

Techsurvey 2024: il pubblico radiofonico è ulteriormente invecchiato rispetto all’edizione precedente dell’indagine, collocandosi ora ad un’età media di 57 anni (anche se ciò non significa che non vi siano componenti rilevanti d’ascolto da parte delle GenZ, Millennials e GenX) mentre la varietà dell’offerta audio ha raggiunto un nuovo massimo storico. La prossimità (non solo fisica) […]

Tv. Andrea Imperiali (Auditel) in Parlamento: esplode TV fuori dal televisore. Nuove abitudini e fruizioni televisive impongono presa atto

Andrea Imperiali

Andrea Imperiali (Auditel) in Parlamento: squilibrio tra globale e locale scatenato dall’irrompere sul mercato dei giganti OTT. Crescita esponenziale degli schermi. Nuovi fruitori (Millennials e Generazione Z), nuovi comportamenti di fruizione, nuove abitudini di visione. Con una forte crescita della cosiddetta “TV fuori dal televisore”, ovvero della visione di contenuti televisivi, live e on demand, […]

Web & Tv. Nasce Zwebtv: il canale IP per la Generazione Z e i Millennials con un cast d’eccezione

zwebtv

Francesco Becchetti, patron dell’ex emittente tv delocalizzata in Albania Agon Channel (LCN 33), ci riprova con la nuova tv digitale Zwebtv. Dai problemi giudiziari in Albania… Dopo l’esperienza televisiva finita male, a seguito di una querelle giudiziaria promossa proprio dal Governo albanese che accusava il manager italiano di evasione fiscale, riciclaggio di denaro ed appropriazione […]

Bombardamento di informazioni. Uno studio dimostra che i millennials ne sono perlopiù immuni

Millennials

Evoluzione della specie: i Millennials sono immuni dall’angoscia da bombardamento di informazioni eterogenee che affligge e crea vere e proprie patologie tra gli adulti. Tutti ormai siamo bombardati da informazioni di varia natura e distrazioni che provengono da e-mail, social media, app di instant messaging e una pletora di altre fonti digitali. Turbative che rendono […]

Radio. Ricordi di un’era che non c’e’ piu’: il DeeJay Time, le pagelline, le case discografiche indipendenti. La parabola di un mondo che ruotava intorno alla musica dance

deejay time

Il DeeJay Time è un’altra rappresentazione di un’era conclusa. Raramente una trasmissione ha inciso così radicalmente su un genere musicale scuotendolo dalle fondamenta e diventando il megafono principale per una tendenza che ha segnato in maniera indelebile almeno un quinquennio dal 1990 al 1995. Il programma di Albertino, con annessa DeeJay Parade, pur avendo inizio […]

Radio e Tv. Ofcom: BBC incapace di trattenere giovani che passano a YouTube e a Netflix. Ha senso ancora canone per chi non coltiva il proprio futuro?

Ofcom

Chi non pensa al proprio futuro non potrà averne uno. Questa la sintesi del rapporto di Ofcom su BBC, secondo il quale la preoccupante defezione di pubblico giovane è colpa dell’ubiquità delle nuove piattaforme che si contrappongono a quelle via etere, dell’incapacità di aggiornarsi al mutare dei gusti e delle abitudini e della rinuncia alla valorizzazione […]

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Radio. Il paradosso del formato oldies. Scompaiono decadi importanti che la radiofonia regala alle piattaforme di streaming on demand

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook, TelegramWhatsApp. News in tempo reale.

Ricevi gratis la newsletter di NL!