Tlc. Telecom Italia parla francese: con 14,9% Vivendi primo azionista

Il gruppo di Vincent Bolloré entra nel capitale sociale dell’operatore tlc italiano, prendendo così il posto di Telefonica: l’intenzione è di accompagnare l’azienda italiana sul lungo periodo.

Così in una nota il gruppo francese ha ufficializzato la sua posizione in Telecom Italia. “Vivendi – precisa la nota – ha ricevuto oggi 1,11 miliardi di azioni ordinarie (8,24%) di Telecom Italia, in contropartita del 4,5% del capitale di Telefonica Brasil, in conformità con quanto previsto all’atto della cessione di Gvt a Telefonica (operazione chiusa il 28 maggio scorso)”. Separatamente il gruppo francese, che ha recentemente acquisito l’1,90% di azioni ordinarie Telecom Italia, ha ulteriormente aumentato il 22 giugno la sua partecipazione del 4,76% per un totale del 6,66%, con un investimento complessivo dell’ordine di 1 miliardo di euro circa. “L’ingresso nel capitale di un’azienda italiana di primo piano rientra nella strategia di Vivendi di affermarsi in un paese che condivide la stessa cultura latina e identiche radici – sottolineano inoltre i vertici del gruppo francese -. Tale investimento rappresenta un’opportunità per il gruppo di essere presente e svilupparsi in un mercato con significative prospettive di crescita e una fortissima richiesta di contenuti di qualità”. Ricordiamo ai nostri lettori che nei giorni scorsi a dare un forte scossone al settore, hanno contribuito anche gli insistenti rumors relativi a un interessamento di Vivendi verso la pay tv di Rupert Murdoch. Citando e riprendendo fonti finanziarie, il britannico Sunday Telegraph ha reso noto che durante la primavera Bolloré ha intrattenuto colloqui informali con il patron di Sky: a far temporaneamente saltare qualsiasi affare sarebbe stato il prezzo, troppo elevato per il gruppo d’oltralpe. Certo è che per Vivendi un’alleanza con il gigante della pay tv permetterebbe a Canal+ (l’emittente francese che fa capo proprio al gruppo di Bolloré) di fare il suo ingresso in una piattaforma televisiva a pagamento paneuropea. E forse questa probabilità e questo intricato gioco hanno dato nuova vita e nuovo entusiasmo ai titoli in borsa, al punto che martedì 23 giugno, sul listino di Londra, Sky ha chiuso la seduta in rialzo del 3,47%, mentre Vivendi a Parigi ha guadagnato il 3,56%, e a Piazza Affari Telecom Italia è salita dell’1,98%. (V.R. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Tlc. Telecom Italia parla francese: con 14,9% Vivendi primo azionista

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL