Towering. Niente fusioni o integrazioni in vista per EiTowers e Raiway. Ma il futuro delle high towers è scuro

Il futuro, anche nel towering, è nei superplayer che possono godere di economie di scala in prospettiva di un rapido mutamento dello scenario tecnologico, che esige una presenza in Italia di infrastrutture nell’ordine di qualche decina di migliaia di torri ospitanti impianti low power.

Ciò spiega la forte spinta (anche nel nostro paese) verso l’integrazione delle società che gestiscono torri, con in testa nello scouting RAI, Mediaset, Telecom e Wind. E a riguardo delle prime due, se il d.g. Rai Antonio Campo Dall’Orto, a margine del convegno sulle infrastrutture italiane, ha lapidariamente smentito ipotesi di integrazione tra Raiway (il braccio tecnologico di RAI che gestisce il towering) ed EiTowers (che per il Biscione è player analogo), il suo quasi omologo in terra Mediaset, Guido Barbieri (è a.d. di EiTowers), si è limitato a dichiarare che "non c’è niente di concreto". Sempre Barbieri ha poi precisato che non ci sono prospettive nel medio termine anche per l’operazione con Inwit (Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A., gruppo Telecom Italia), per la quale era stata presentata una offerta a inizio anno, ma che è «stata definitivamente tolta dal processo di vendita». Evidentemente consapevole che nell’arco di dieci anni il business delle torri cambierà completamente faccia, spostandosi dalle high towers – dove EiTowers e Raiway sono leader – alle low towers per la telefonia 4 e 5G e l’LTE broadcasting (quindi anche per la diffusione tv), dove la presenza dei due player è insignificante, il tower player della famiglia Berlusconi dichiara di restare comunque attenta alle opportunità di acquisizioni in Europa. Il riferimento è all’esito deal sulla spagnola Axion, venduta di recente al fondo Amp Capital. Operazione che «non si è concretizzata perché non abbiamo ritenuto di non proseguire", ha affermato Barbieri, aggiungendo: "Se ci sono altre operazioni le valuteremo ma sempre in una logica opportunistica, a condizioni di prezzo e sviluppo corretti". (E.G. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Towering. Niente fusioni o integrazioni in vista per EiTowers e Raiway. Ma il futuro delle high towers è scuro

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL