Truffe telefoniche, Gentiloni: grazie a Polcom

Determinante il ruolo della Polizia delle Comunicazioni per la tutela degli utenti dalle truffe tecnologiche


«A nome del Ministero delle Comunicazioni, dei cittadini e dei consumatori italiani, desidero esprimere la più viva gratitudine alla Polizia delle Comunicazioni guidata dal dottor Domenico Vulpiani, per l’eccellente operazione realizzata oggi che – nell’ambito delle indagini ordinate dalla Procura di Perugia – ha permesso di sgominare una banda di pericolosi truffatori telefonici».
Così il Ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, ha commentato la notizia dei 33 arresti eseguiti oggi in tutta Italia, al termine delle indagini su truffe realizzate attraverso numeri telefonici a tariffazione speciale, tipo “899”.

«Il lavoro scrupoloso ed altamente specializzato della Polizia delle Comunicazioni ha consentito di sgominare un’organizzazione criminale pericolosissima, la cui attività truffaldina a carico di ignari utenti aveva già arrecato notevoli danni economici al mercato telefonico e creato un elevato allarme sociale».
«Merita essere sottolineato – ha concluso Gentiloni – che con questa operazione della Polizia delle Comunicazioni, trova piena conferma anche l’impegno assunto pubblicamente dal Ministero delle Comunicazioni ad adoperarsi, in ogni modo, nell’ambito delle proprie competenze, per contrastare tali attività truffaldine».

printfriendly pdf button - Truffe telefoniche, Gentiloni: grazie a Polcom