Tv 2.0. Agcom: avviata indagine conoscitiva su connected television

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha indetto una indagine conoscitiva volta ad investigare sugli aspetti complessivi relativi ai nuovi servizi di televisione su protocollo IP nel settore delle comunicazioni elettroniche in vista della redazione di un Libro Bianco sulla “Televisione 2.0 nell’era della convergenza”.

Nel merito, l’iniziativa regolamentare, che integra la Delibera 93/13/CONS (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 55 del 06/03/2013), mira ad acquisire contribuiti per la conoscenza dell’attuale situazione e dell’evoluzione futura dei c.d. servizi e tecnologie di televisione connessa (IP Tv e Web Tv). La responsabilità dell’indagine è affidata congiuntamente alla Direzione Servizi Media e alla Direzione Reti e Servizi di Comunicazione elettronica dell’autorità garante nelle tlc. I soggetti interessati a far pervenire all’Autorità le info richieste, oltre ad eventuali memorie scritte, documenti e pareri sulle tematiche relative all’indagine conoscitiva – entro 60 giorni dalla data di pubblicazione della delibera n. 93/13/CONS nella Gazzetta Ufficiale /06/03/2013) – dovranno provvedervi mediante tramite invio con posta certificata ad agcom@cert.agcom.it (o tramite raccomandata A/R al seguente indirizzo: Autorità per le garanzie nelle comunicazioni DISM – Ufficio Diritti Digitali e DIR – Ufficio Accesso alle Piattaforme ed Equivalence – Via Isonzo, 21/b 00198 Roma. Le comunicazioni dovranno riportare la dicitura “Indagine conoscitiva sulla Televisione 2.0 nell’era della convergenza”, nonché l’indicazione della denominazione del soggetto rispondente (Agcom prega di non anticipare il testo via fax). I soggetti rispondenti devono allegare alla documentazione fornita la dichiarazione di cui all’art. 3 del regolamento in materia di accesso ai documenti, approvato con delibera n. 217/01/CONS e successive modifiche e integrazioni, contenente l’indicazione dei documenti o le parti di documento da sottrarre all’accesso e gli specifici motivi di riservatezza o di segretezza che giustificano la richiesta stessa. In considerazione dell’opportunità di pubblicare sul sito web dell’Autorità le comunicazioni fornite, i soggetti rispondenti dovranno altresì allegare alla documentazione inviata l’indicazione dei contenuti eventualmente da sottrarre alla pubblicazione. Il termine di conclusione dell’indagine conoscitiva è di 180 giorni dalla data di pubblicazione della delibera n. 93/13/CONS nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, fatte salve le sospensioni per le richieste di informazioni e documenti, calcolate sulla base delle date dei protocolli dell’Autorità in partenza e in arrivo. I termini dell’indagine conoscitiva possono essere prorogati dall’Autorità con determinazione motivata. (E.G. per NL)
 
printfriendly pdf button - Tv 2.0. Agcom: avviata indagine conoscitiva su connected television