Tv e contenuti. Sky punta sulla distribuzione italiana oggi presidiata da Mediaset e RAI

Una nuova società controllata a maggioranza assoluta da Sky e che include alcuni dei produttori di contenuti più attivi nel nostro paese; il tutto appare come l’ennesimo passo della strategia di Sky per gestire più contenuti di qualità possibile.

E’ stato annunciato negli scorsi giorni l’accordo che Sky ha raggiunto con alcuni dei maggiori produttori di contenuti cinematografici, vale a dire Cattleya, Indiana, Italian International Film, Palomar e Wildside. L’accordo prevede la costituzione di una nuova società della quale, il gruppo di Rupert Murdoch, sarà proprietaria al 60%, lasciando le restanti quote ai produttori; inoltre, è prevista un’apertura all’ingresso di altri produttori che volessero partecipare, con quote che verrebbero cedute loro dalla stessa Sky che, in ogni caso, manterrà il controllo attraverso una maggioranza, sia essa assoluta o relativa e otterrà i diritti di riproduzione dei contenuti per tutte le piattaforme. Entro fine settembre dovrebbe essere reso noto il nome della nuova compagnia, oltre che le composizioni di management e cda. L’operazione, come in molti hanno sottolineato, ha tutta l’aria di essere un attacco diretto a Medusa e 01 Distribution, che fanno rispettivamente capo a Mediaset e Rai; tuttavia, a ben vedere, il tutto appare più come l’ultimo tassello di una strategia mirata ai contenuti che Sky porta avanti da diverso tempo. E’ iniziata ad aprile, quando l’operatore pay tv ha siglato un accordo con Sony Pictures Television per i contenuti cinematografici, seguito da quelli raggiunti con HBO e CBS per le serie tv; anche quest’ultima alleanza rafforzerà Sky nell’ambito dei contenuti, ma non bisogna tralasciare anche la prossima apertura di Sky Ticket, nuova piattaforma over the top che debutterà in Germania e Austria. L’intenzione più probabile, quindi, appare quella di mettere le mani su quanti più contenuti di qualità possibile, accompagnando il tutto alla promessa di lanciare, dal 2017, un’offerta che combini 4K e HDR con il nuovo decoder Sky Q che forniranno un’esperienza di consumo qualitativamente superiore. (E.V. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Tv e contenuti. Sky punta sulla distribuzione italiana oggi presidiata da Mediaset e RAI

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL