Tv. Euro 2016: un terzo degli spettatori sarà online

Per Global Web Index uno spettatore su tre guarderà le partite del campionato europeo di calcio, che si giocherà in Francia dal 10 giugno al 10 luglio, attraverso lo streaming online.

Un terzo degli spettatori dei campionati Europei di Calcio 2016 seguirà i match affidandosi alla diretta streaming; almeno, questo è quanto emerge dalla ricerca condotta da Global Web Index, secondo la quale in tutto il mondo 4 persone su 10, in tv o sul web, seguiranno le partite della competizione calcistica europea. Ma i dati, ad ogni modo, continuano a incoronare il mezzo televisivo come quello preferito dagli spettatori: a fronte del 37% di persone che assisteranno alle partite collegandosi in diretta streaming, ben 3 persone su 4 continueranno a preferire il piccolo schermo. Dalla ricerca ad hoc del Global Web Index emergono anche numerose differenze percentuali tra le diverse aree geografiche mondiali: la cara e vecchia televisione, ad esempio, continua a essere il supporto preferito da quattro persone su cinque nel vecchio continente. Spostandosi nell’area Apac, invece, la situazione è nettamente diversa: stando al campione utilizzato, addirittura il 50% delle persone che risiedono nella zona utilizzerà la televisione online. Questo a riprova del fatto che si tratta di una regione marcatamente più pronta e matura delle altre per la nuova frontiera delle Ip tv. Altre percentuali interessanti si ricavano dagli Stati Uniti e dal Canada (con il 35%) e dall’Africa e dal Medio Oriente (30%). (G.C. per NL)

printfriendly pdf button - Tv. Euro 2016: un terzo degli spettatori sarà online