Tv locali: a rischio oltre un centinaio di pagamenti dei contributi per il 2008

Brutte nuove per le tv locali. Molte di esse, in un momento economicamente e finanziariamente difficile, saranno chiamate ad effettuare consistenti ed improrogabili investimenti in sede di imminente switch-off (il destinatario del provvedimento di attribuzione del diritto d’uso temporaneo delle frequenze deve realizzare ed attivare la rete relativa alla frequenza assegnata entro sei mesi).

Ma dovranno farlo senza contare sul contributo ex L. 448/1998 del 2008. Pare infatti che il Ministero dell’Economia e della Finanze (Dipartimento del Tesoro) abbia, in corsa, destinato ad altre urgenti finalità una somma corrispondente al 30% del fondo stanziato per il 2008. Naturalmente il Dipartimento Comunicazioni del Ministero dello Sviluppo Economico ha chiesto la ricostituzione integrale del fondo, ma qualora il ripristino integrale dello stanziamento originario non avesse luogo entro la fine del mese di ottobre 2009, è elevata la possibilità che il contributo del 2008 di ben oltre cento emittenti tv locali verrà pagato nel 2010, sommandosi sostanzialmente a quello relativo alla corrente annualità. Circostanza che non potrà che aggravare (in alcuni casi molto seriamente) la crisi finanziaria di diverse imprese locali.
 
printfriendly pdf button - Tv locali: a rischio oltre un centinaio di pagamenti dei contributi per il 2008