Tv locali, Veneto: i dipendenti di Telechiara incontrano i Vescovi del Triveneto. Impegno morale a ricercare soluzioni per tecnici e giornalisti. “Nessuna certezza sul ricollocamento”

Nessuna certezza sul ricollocamento degli annunciati esuberi, ma un rinnovato impegno morale a ricercare soluzioni per tecnici e giornalisti di Telechiara che rimarranno esclusi dalla ristrutturazione aziendale dopo il passaggio delle quote di maggioranza all’emittente berica Tva Vicenza.

E’ questa in grande sintesi la conclusione dell’incontro tra la presidenza della Conferenza episcopale triveneta, riunita a Cavallino Treporti, e i dipendenti di Telechiara che oggi hanno proclamato una giornata di sciopero e hanno chiesto un incontro con i vescovi del Triveneto. L’incontro con il patriarca mons. Francesco Moraglia, presidente della Cet, e i 2 vicepresidenti, il vescovo di Trento mons. Luigi Bressan e il vescovo di Concordia-Pordenone mons. Giuseppe Pellegrini, si è svolto in un positivo clima di dialogo, attraverso il quale è stato possibile evidenziare i nodi di una vertenza che dura ormai da oltre 7 mesi e che ha subito un’accelerazione solo negli ultimi giorni, con il primo incontro formale tra rappresentanti sindacali del personale, attuali amministratori della società Gestione telecomunicazioni Srl e rappresentanti di Viedeomedia Spa, editore di Tva Vicenza. Proprio nel contesto della riflessione condotta dai vescovi nella due giorni al Cavallino sulla “Nuova evangelizzazione e dottrina sociale della Chiesa”, i dipendenti di Telechiara hanno sottolineato la priorità del lavoro, ribadendo la disponibilità a valutare tutte le possibili alternative alla continuità occupazionale all’interno dell’emittente. Giornalisti e tecnici hanno chiesto in ogni caso il sostegno affinchè la nuova compagine societaria che si verrà a creare garantisca strumenti e risposte dignitose a quanti si verranno a trovare nella condizione di dover lasciare l’azienda. D’altra parte, la presidenza della Cet ha energicamente insistito sulle diverse azioni intraprese al fine di conservare il maggior numero possibile di posti di lavoro e di garantire l’attivazione degli ammortizzatori sociali previsti dalla legge; impegno, è stato assicurato, che proseguirà anche nelle prossime fasi della trattativa in corso. Il lungo incontro si è concluso ribadendo la disponibilità al dialogo e al confronto tra le parti, anche se rimane viva la preoccupazione per le sorti dei dipendenti e per una situazione ancora in via di definizione. (Comunicato dei dipendenti di Telechiara)
 
printfriendly pdf button - Tv locali, Veneto: i dipendenti di Telechiara incontrano i Vescovi del Triveneto. Impegno morale a  ricercare soluzioni per tecnici e giornalisti. “Nessuna certezza sul ricollocamento”