Tv. Pay-per-view: Google entra nel mercato con YouTube

Era chiaro a tutti che Google non potesse arrivare in ritardo nel mercato televisivo pay-per-view. E, infatti, stando a quanto riportato qualche giorno fa dal Financial Times, YouTube sarebbe pronto all’imminente battesimo nel settore, con un servizio di noleggio di film in streaming (al pari di Netflix, per rendere l’idea) scelti tra i tradizionali blockbuster e nuove uscite dvd.

Naturalmente il servizio sarà disponibile in un primo momento solo entro i confini degli States e verrà poi esteso al resto dei paesi raggiunti da YouTube (in alcuni altri – pochi – YouTube è oscurato per via di problemi governativi, come per esempio nella Repubblica popolare cinese). YouTube pay-per-wiev sarà naturalmente integrato un tutti i televisori con Google Tv installato (quali, ad esempio, la nuova generazione di Sony Bravia in uscita quest’inverno) diventando così un legittimo rivale di iTv, il decoder di Apple pronto al lancio di un’offerta analoga su sistemi operativi diversi. Si vocifera inoltre che la visione di un film potrebbe costare circa 5 euro. A quanto pare si sta avvicinando sempre più il momento in cui la diffusione di film, serie tv e altro sul televisore, dal web, diventerà un servizio tanto popolare da scardinare gli assiomi della televisione tradizionale (già in seria crisi da tempo). Del resto, come sta accadendo anche per La7, la convergenza tra tv e internet risulta ormai obbligatoria, indispensabile e irrinunciabile. (M.M. per NL)
printfriendly pdf button - Tv. Pay-per-view: Google entra nel mercato con YouTube