Tv. Rai: taglio compensi per gli artisti, tetto stipendi di 240mila euro

Rai20Radiotelevisione20Italiana1 - Tv. Rai: taglio compensi per gli artisti, tetto stipendi di 240mila euro
L’ultimo cda della Rai ha stabilito un tetto di compensi per tutti i dipendenti pari a 240mila euro annui. Il provvedimento riguarda anche i contratti di collaborazione e consulenza di natura artistica e coinvolge diversi noti personaggi televisivi, tra i quali Bruno Vespa, Lucia Annunziata, Carlo Conti, Massimo Giletti, Antonella Clerici, Piero Angela e Fabio Fazio.
La legge di riforma dell’editoria dello scorso novembre, approvata quasi all’unanimità dal senato, prevede il massimale di 240mila annui euro per collaboratori, dipendenti e consulenti (compresi i vertici dirigenziali) della televisione pubblica, ma non fa riferimento anche agli “artisti”. Per questo motivo, in attesa di un chiarimento dei ministeri dell’Economia e delle Finanze e dello Sviluppo Economico, la decisione non troverà applicazione almeno fino ad aprile. Da viale Mazzini si spera così di bilanciare la riduzione del canone Rai che scenderà sotto i 90 euro e la futura spesa per i diritti televisivi dei prossimi grandi eventi sportivi (Olimpiadi e Mondiali di calcio). “Sulla legge che introduce il tetto degli stipendi – ha sottolineato il consigliere Rai Franco Siddi – erano sorte interpretazioni differenti, ma gli amministratori hanno il dovere di rispettare la legge alla lettera. Tuttavia l’applicazione secca di una norma così rigida può causare danni a un’impresa che rischia di perdere soggetti con grande talento e grande appeal. La Rai rischia di perdere competitività ed efficienza, questo ci è chiaro e ci dispiace. La palla passa ora al parlamento e all’azionista”. (M.R per NL)
printfriendly pdf button - Tv. Rai: taglio compensi per gli artisti, tetto stipendi di 240mila euro
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Tv. Rai: taglio compensi per gli artisti, tetto stipendi di 240mila euro

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL