Ufficio stampa Regione Sicilia: indagati Lombardo, Cuffaro e 20 giornalisti

La Procura di Palermo ha iscritto nel registro degli indagati ventiquattro persone, tra le quali l’ex presidente della Regione Salvatore Cuffaro (Udc), il suo successore, Raffaele Lombardo (Mpa) e i venti giornalisti dell’ufficio stampa della presidenza assunti con contratto di redattori capo nel 2004 per chiamata diretta. Sono accusati di concorso in abuso d’ufficio: finora solo quattro giornalisti sono stati raggiunti da avvisi di garanzia e sentiti, nei giorni scorsi, dal pubblico ministero titolare dell’inchiesta, Ennio Petrigni, che ha chiesto dei chiarimenti sulle loro modalità di assunzione. L’indagine era stata aperta a seguito della trasmissione degli atti da parte della Procura della Corte dei conti, che aveva chiesto il risarcimento del danno erariale, per complessivi quattro milioni di euro, a Cuffaro, Lombardo e all’ex capo dell’ufficio legislativo e legale, Franco Castaldi. L’iscrizione nel registro degli indagati della Procura presso il Tribunale dei due uomini politici e dell’ex alto dirigente regionale era stata automatica conseguenza della trasmissione degli atti da parte della magistratura contabile.(ANSA)
Send Mail 2a1 - Ufficio stampa Regione Sicilia: indagati Lombardo, Cuffaro e 20 giornalisti

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL