Via alla pubblicità delle sentenze civili alla radio e alla tv

Ancora una volta dedichiamo attenzione al ddl "Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, nonché in materia di processo civile", collegato alla Finanziaria 2009, approvato dal Senato il 26 maggio, recante (tra le altre cose) la riforma del codice di procedura civile. Il comma 16 dell’art. 45 ("Modifiche al libro primo del codice di procedura civile") statuisce che "All’articolo 120 del codice di procedura civile, il primo comma è sostituito dal seguente: «Nei casi in cui la pubblicità della decisione di merito può contribuire a riparare il danno, compreso quello derivante per effetto di quanto previsto all’articolo 96, il giudice, su istanza di parte, può ordinarla a cura e spese del soccombente, mediante inserzione per estratto, ovvero mediante comunicazione, nelle forme specificamente indicate, in una o più testate giornalistiche, radiofoniche o televisive e in siti internet da lui designati». La radio, la televisione e Internet hanno raggiunto quindi la pari dignità dei giornali in tema di pubblicità dei provvedimenti giurisdizionali. Capiterà, quindi, di ascoltare alla radio o di vedere alla televisione il testo della decisione di processi civili con finalità riparatoria. Un indubbio segno di adeguamento ai tempi dell’attività giudiziaria.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Via alla pubblicità delle sentenze civili alla radio e alla tv

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL