Web, Germania: il manifesto di Heidelberg contro Google

(ADUC) – Circa 1.300 personalita’ tedesche del mondo della cultura e della scienza hanno firmato il "Manifesto di Heidelberg" contro Google Books per violazione dei diritti di proprieta’ intellettuale, e chiedono ai politici di sostenerli. "I politici devono difendere i nostri interessi e lasciar da parte la politica", ha affermato il professore di filologia germanica Roland Reuss. I firmatari rimproverano a Google che il suo motore permette d’accedere a libri recenti e ad altri beni culturali, e di scaricarli gratis da Internet "senza il consenso dell’autore". E’ un modo di calpestare "i diritti della proprieta’ intellettuale" e molte biblioteche lo sostengono, persino il download illegale, insiste Reuss. I firmatari sono d’accordo che si possano pubblicare opere in versione digitale, ma non senza l’autorizzazione dell’autore. Tra i firmatari figurano lo scrittore Siegfried Lenz e l’ex editore del settimanale Die Zeit, Michael Naumann, oltre a numerosi ricercatori scientifici e fotografi.
 
 
printfriendly pdf button - Web, Germania: il manifesto di Heidelberg contro Google