Radiodiffusione. TAR Lazio: illegittima ordinanza dell’Ispettorato che disattiva dopo 25 anni impianto preteso non censito, ma ricompreso in concessione e dichiarato ex L. 66/2001

Il TAR Lazio, a distanza di poche settimane da un pronunciamento su una fattispecie simile, ha ribadito l’illegittimità di un atto con cui un organo periferico del Ministero dello Sviluppo Economico inibisce sine die l’esercizio di un diffusore FM, ponendosi un provvedimento siffatto come sostanziale depennamento dal titolo all’esercizio.

NEWSLINET.IT: Newsletter n. 804 del 13/05/2015

Send Mail 2a1 - Radiodiffusione. TAR Lazio: illegittima ordinanza dell'Ispettorato che disattiva dopo 25 anni impianto preteso non censito, ma ricompreso in concessione e dichiarato ex L. 66/2001

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL