Accordo da 16 milioni tra LaPresse e Associated Press

L’agenzia fotografica di Marco Durante si accorda per la gestione dei contratti della Ap in Italia nei prossimi cinque anni. A partire dal 1° gennaio 2008


Gli equilibri all’interno del settore del fotogiornalismo italiano potrebbero mutare a breve. E’ stato stretto un accordo, infatti, tra l’agenzia fotografica LaPresse, presieduta da Marco Durante, e la multinazionale dell’informazione, Associated Press. L’accordo, siglato per una cifra vicina ai 16 milioni di euro, prevede la gestione, da parte di LaPresse, dei contratti Ap in Italia nei prossimi cinque anni. Dal 1° gennaio 2008, infatti, i 40 fotografi della Associated Press lavoreranno sinergicamente con i 140 nuovi colleghi italiani, che smetteranno di collaborare con l’Ansa. Con la quale, però, il rapporto resta buono, dice Durante: “Abbiamo un ottimo rapporto con loro. In Via della Dataria hanno anche provato a convincermi ad andare avanti, ma era impossibile accordarsi: ci sarebbero stati troppi problemi con i sindacati”. E come faranno loro adesso per quanto riguarda le foto? “Penso continueranno a vendere le foto come un servizio incluso nel pacchetto notiziario”, continua l’a.d. di LaPresse. Per ora, comunque, giura che il loro impegno sarà circoscritto alla sola Italia, per il futuro chissà. Certo è, in ogni caso, che l’agenzia ha all’estero “un network di 150 agenzie estere. A breve apriremo una sede a Parigi, nel 2009 sarà poi la volta di Londra”. (Giuseppe Colucci per NL)

printfriendly pdf button - Accordo da 16 milioni tra LaPresse e Associated Press
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Accordo da 16 milioni tra LaPresse e Associated Press

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO