Agcom pubblica deroga divieto sub-concessione diritti audiovisivi serie A stagioni 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018

Il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha dato il 17/07 il via libera, in deroga al divieto imposto dal “decreto Melandri”, alla concessione in licenza dei diritti televisivi per il Campionato di serie A. 

La deroga, che fa seguito all’istanza avanzata dalla Lega Nazionale Serie A ai sensi dell’articolo 19 decreto legislativo n. 9/2008 ed è relativa al divieto di sub-concessione dei diritti in licenza a terzi (articolo 11, comma 6), si riferisce al pacchetto di diritti costituito da 132 partite in esclusiva su tutte le piattaforme del campionato di serie A nelle stagioni sportive 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018. Con il provvedimento approvato, l’Autorità ha concesso all’assegnatario originale la possibilità di concedere in licenza tale pacchetto ad un altro soggetto, individuando nella flessibilità dello sfruttamento dei diritti un sostanziale beneficio per gli utenti finali con maggiori opportunità di accesso agli eventi in questione. La decisione assunta ieri dal Consiglio è condizionata al divieto di ulteriori cessioni dei diritti acquisiti da parte del sub-licenziatario al fine di non alterare il principio della commercializzazione collettiva dei diritti stabilito dal decreto legislativo n. 9/2008. Il provvedimento è stato adottato attraverso la Delibera n. 379/14/CONS, pubblicata oggi sul sito dell’Agcom, recante "Rilascio di deroga al divieto di sub-concessione in licenza a terzi di cui all’articolo 11, comma 6, del decreto legislativo 9 gennaio 2008 n. 9, del pacchetto di diritti audiovisivi relativamente al campionato di serie a per le stagioni sportive 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018", consultabile qui. (E.G. per NL)
printfriendly pdf button - Agcom pubblica deroga divieto sub-concessione diritti audiovisivi serie A stagioni 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018