Agcom sulla decisione del TAR Lazio in merito ai programmi informativi delle tv private in periodo di elezioni

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha emanato un comunicato a seguito della decisione del TAR Lazio di sospendere le disposizioni che equiparavano i programmi di informazione a quelli d’informazione politica per le emittenti televisive private.

La Commissione Servizi e Prodotti (CSP) dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, nella sua seduta del 12/03/2010, prendendo atto della decisione del TAR, ha annullato le disposizioni in questione. Di ciò la CSP ha dato comunicazione alla Commissione parlamentare di vigilanza per le valutazioni di sua competenza, in considerazione che i principi che regolano l’informazione e la comunicazione politica nel periodo elettorale sono comuni alla concessionaria pubblica e alle televisioni private e che fino ad oggi sono state omogenee le due distinte discipline regolamentari di applicazione. La CSP ha inoltre invitato il Consiglio di amministrazione della Rai a riconsiderare le decisioni da esso assunte in materia in relazione a quanto sopra e alla luce della lettura, data dal TAR, dell’art. 2 della legge n. 28/2000 e delle sentenze della Corte Costituzionale.
 
printfriendly pdf button - Agcom sulla decisione del TAR Lazio in merito ai programmi informativi delle tv private in periodo di elezioni
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Agcom sulla decisione del TAR Lazio in merito ai programmi informativi delle tv private in periodo di elezioni

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL