Aggiornamenti dal Secolo XIX

Il quotidiano ligure si riorganizza per integrarsi con la multimedialità


Il Secolo XIX si trova di nuovo al centro di una riorganizzazione interna, questa volta legata a quella particolare integrazione multimediale con il sito che, da questo maggio, periodo nel quale è stata effettuata un’operazione di restyling decisamente interessante e fruttuosa, ha aumentato di gran lunga il numero degli utenti unici e delle visite. Così il direttore Lanfranco Vaccari (56 anni, foto), tra le altre cose, ha scelto di unire politica, economia, esteri e interni in un’unica sezione, affidando il gruppo di giornalisti di riferimento alle mani di Andrea Castanini (42 anni) e il suo vice Max Maceri (54 anni). Compattate tra loro anche le voci spettacolo e cultura (con la rispettiva sotto sezione locale), con al comando Renato Tortarolo (54 anni) e i suoi vice Andrea Plebe (47 anni) e Andrea Casazza (49 anni). Obiettivo di questa impresa, più volta sottolineato da Vaccari, intervistato per Italia Oggi del 9 ottobre, sarebbe quello di evitare una divisione troppo netta tra gli argomenti, dedicandosi ad un compattamento, se pur non eccessivo, adatto alla multimedialità. Così sarà possibile dunque muovere contenuti e notizie dal quotidiano al web, dal web alle radio e viceversa. Il Secolo XIX si prepara dunque, senza dimenticare la già capillare infiltrazione locale, ad una maggiore copertura del territorio nazionale e ad una cura sempre più dettagliata dell’omonimo sito (www.secoloxix.it), i cui contenuti sono ora seguiti da Nicola Stella (47 anni). (Marco Menoncello per NL)

printfriendly pdf button - Aggiornamenti dal Secolo XIX