Brunetta: meno carta per tutti. Il ministro per la P.A. e l’Innovazione lancia il progetto Posta Elettronica Certificata (PEC) anti-burocrazia

Tra qualche settimana partirà la sperimentazione che introdurrà, inizialmente solo per Aci ed Inps, un nuovo sistema di comunicazione dello Stato con i cittadini; la Posta Elettronica Certificata rappresenterà una vera e propria rivoluzione copernicana nella Pubblica Amministrazione.

Il ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, intervistato lunedì scorso a Mattino Cinque da Maurizio Belpiero, è categorico nel dire che si devono "tagliare in maniera drastica i tempi morti che separano cittadini, professionisti, imprese dalla fruizione dei loro diritti e, contemporaneamente, le amministrazioni, tanto centrali quanto locali, debbono essere maggiormente consapevoli dei propri doveri di trasparenza, efficienza, imparzialità, rapidità». Ulteriormente, il professore veneziano prestato alla politica, fissa nel 2010 l’anno in cui questo obiettivo dovrà essere raggiunto, anche attraverso l’assegnazione (con operatività prospettata già dai primi mesi del prossimo anno) di una casella di posta certificata a tutti quei cittadini che ne faranno richiesta, senza alcun costo a loro carico. Insomma, per snellire l’apparato burocratico dello Stato, occorre fornire gli uffici pubblici ed i loro utenti della giusta tecnologia. Il ministro, a tal proposito, si impegna a nome del Governo a colmare le lacune che separano ancora una parte degli italiani dall’ICT, lasciando intendere di confidare in un programma che possa fornire (gratuitamente o con forti agevolazioni) un computer a chi ne sia ancora sprovvisto. brunetta - Brunetta: meno carta per tutti. Il ministro per la P.A. e l'Innovazione lancia il progetto Posta Elettronica Certificata (PEC) anti-burocraziaIl progetto pare alquanto ambizioso e configura lo strumento della PEC come l’uovo di Colombo per ridurre – nella migliore delle prospettive addirittura eliminare – le code agli sportelli facendo altresì risparmiare tonnellate di carta intestata. L’innovativo strumento, per chi ancora non lo sapesse, consente di conferire certezza giuridica alla posta e rappresenta l’ultimo ritrovato tecnologico nel campo delle raccomandate a/r. Apprezzabili i propositi dell’innovatore Brunetta che, ostinato economista votato all’efficienza, ha sempre ricercato una gestione tecnologica delle risorse pubbliche. Emblematico, in proposito, è stato l’esordio del Voip di Microsoft nella Pubblica Amministrazione attraverso il progetto pilota avviato un anno fa presso l’Università Roma Tre. I risparmi sono già tangibili con un abbattimento dei costi sulle comunicazioni del 70%. Questo sistema di telefonate su internet, sarà presto esteso anche all’ateneo della Sapienza (www.eweekeuropa.it, 22/09/2009) e via via implementato altrove attraverso un programma di formazione che – comunicano congiuntamente il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione e Microsoft Italia – "coinvolgerà l’apparato pubblico statale e le società private che ne faranno richiesta". In questo progetto saranno coinvolte aziende come Nortel, Telecom Italia, HP, Filippetti, Gecom, Nextiraone, IFM Infomaster, Plantronics, Tandberg, Lanservice, Seltatel, Selex, Olidata, che, avendo già manifestato la loro disponibilità, istruiranno le amministrazioni interessate sollevando il Ministero da oneri aggiuntivi (www.eweekeuropa.it, 22/09/2009). A detta dello stesso Brunetta, unico ostacolo alla benefica proliferazione dell’ICT in Italia è il digital divide: la banda larga, in Italia, fatica a decollare per il cronico ritardo infrastutturale del nostro paese in cui l’obbiettivo dei 5 mega appare, ad oggi, frutto della migliore previsione. (Stefano Cionini per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Brunetta: meno carta per tutti. Il ministro per la P.A. e l'Innovazione lancia il progetto Posta Elettronica Certificata (PEC) anti-burocrazia

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL