Calabro’ (Agcom): Rai ossessionata dall’audience

‘Si guarda all’audience ora per ora. E’ un’ossessione che porta al degrado dei programmi’: lo ha detto Corrado Calabro’, presidente dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom).
Calabro’ spiega anche che l’Autorita’ ha inviato una lettera alla Rai per il Qualitel, il nuovo sistema di misurazione della qualita’ dell’offerta delle reti pubbliche che la Rai dovrebbe adottare, secondo il contratto di servizio 2007-2009. ‘Stiamo svolgendo un’azione di moral suasion’.RAI - Calabro' (Agcom): Rai ossessionata dall'audience
‘Puo’ darsi che sia un po’ onerosa l’applicazione del Qalitel. Ma a parte che questo andava considerato prima di assumere l’impegno con il Contratto di servizio, non si puo’ considerare la qualita’ un disvalore. Il problema e’: in Rai ci sono solo difficolta’ esecutive o c’e’ un ripensamento sull’importanza della qualita’?’.
‘La Rai ha avuto un grande merito nell’alfabetizzazione del Paese pero’ questa spinta e’ come se si fosse esaurita. Oggi si tende ad adagiarsi su livelli mediocri o piu’ che mediocri, quasi a deprimere il livello culturale degli ascoltatori’. (ADUC)
 
printfriendly pdf button - Calabro' (Agcom): Rai ossessionata dall'audience
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Calabro' (Agcom): Rai ossessionata dall'audience

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL