Caso RAI-Sky. Il Presidente della Repubblica irritato e deluso per la gestione della trattativa da parte di RAI

La pasticciata gestione RAI della trattativa per il rinnovo del contratto con Sky (se vera e propria trattativa può essere considerata, vista l’indifferenza della concessionaria pubblica ad una negoziazione di senso compiuto) ha lasciato perplesso anche il Capo dello Stato. Di più, secondo le agenzie il Presidente della Repubblica sarebbe addirittura "irritato e deluso" per le modalità negoziali. E ne avrebbe tutte le ragioni, considerato che, nonostante i tentativi di giustificazione di Mauro Masi, ancora non si comprendono le reali motivazioni che hanno indotto la rete tv di Stato a rinunciare non tanto ad un’offerta all’evidenza vantaggiosa sul piano economico, editoriale e commerciale, ma anche solo ad avanzare una contro proposta a Murdoch. Quasi che la decisione di non rinnovare il contratto fosse già stata presa, a prescindere dall’aspetto economico. Quanto a Napolitano, il Capo dello Stato, giorni fa, si sarebbe informato per telefono con il presidente Rai Garimberti sulla trattativa con Sky. Dell’andamento dei contatti, si dice in ambienti RAI, sarebbe stato informato durante l’incontro al Quirinale con il Cda di viale Mazzini. Ma Napolitano avrebbe espresso la sua irritazione e delusione a Garimberti, non tanto sull’esito della trattativa, quanto sulle diverse modalita’ in cui era avvenuta rispetto a quanto riferitogli al Quirinale.
printfriendly pdf button - Caso RAI-Sky. Il Presidente della Repubblica irritato e deluso per la gestione della trattativa da parte di RAI