Rai, monta il caso Sky e Masi si difende: avremmo perso 500 mln

E’ un caso che scotta, quello del mancato rinnovo del contratto tra Sky e Rai. Tanto che il direttore generale della concessionaria tv pubblica, Mauro Masi, ha intenzione di rendere pubblico il dossier steso insieme al suo vice Giancarlo Leone e gia’ consegnato ai componenti del Cda. Il documento Masi-Leone, si legge sul Messaggero, stima intorno ai 500 mln di euro in tre anni il risultato economico che verrebbe a maturare nel medio periodo restando sulla piattaforma satellitare di Murdoch. Secondo la Rai, scrive il quotidiano, Sky potrebbe infatti approfittare del progressivo spegnimento del segnale analogico facendo il pieno di abbonamenti: da qui al 2013, anno in cui il digitale terrestre entrera’ completamente a regime, secondo viale Mazzini Sky potrebbe arrivare a 9 mln di abbonati, quasi il doppio di quelli attuali, e a uno share del 17%.sky - Rai, monta il caso Sky e Masi si difende: avremmo perso 500 mln A quel punto la pay tv raccoglierebbe ascolti su tutto il bouquet di canali, togliendo alla Rai 3-4 punti di share, con una perdita di introiti pubblicitari superiore appunto ai 500 mln di euro. Uno scenario apocalittico per Rai e Mediaset, tanto che, per scongiurarlo, la concessionaria pubblica punta a mantenere con il digitale terreste il predominio del telecomando generalista su quello della pay tv, pianificando di sottrarre alla piattaforma di Sky anche le prime tre reti (che per ora sono rimaste accessibili anche sulla piattaforma di Murdoch). Sul fronte Mediaset il silenzio sulla vicenda è completo, ma è evidente che il Biscione ha ancora piu’ motivi della Rai per contrastare Sky, visto che deve promuovere la propria offerta di pay tv sul DTT. Per il momento sia Rai che Mediaset cripteranno su Sky tutti gli eventi per i quali non dispongono dei diritti extra italiani, in particolare partite di calcio e telefilm "pregiati", poi si vedra’ come procedere anche alla luce dei risultati della nuova piattaforma satellitare Tivu’.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Rai, monta il caso Sky e Masi si difende: avremmo perso 500 mln

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL