Cassazione. Continua a sviare i clienti del concorrente dopo l’ordine del giudice, non fa reato

(Cassazione.net) – Più difficile contenere i danni prodotti da una concorrenza sleale. Non compie infatti reato l’imprenditore che continua a sviare la clientela del concorrente, nonostante l’ordine del giudice (in un provvedimento cautelare) di cessare il comportamento scorretto.

Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 21305 del 21 maggio 2009, ha assolto con formula piena i soci di un’accomandita semplice colpiti da un’ordinanza del giudice che gli inibiva “dal continuare attività di sviamento della clientela nei confronti di una società concorrente” che gli aveva fatto causa. È sicuro, però, che se alla fine del giudizio l’impresa riesca a provare di essere stata danneggiata dalla concorrente la prima possa ottenere i danni ma non la condanna in sede penali dei vertici di quell’azienda.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Cassazione. Continua a sviare i clienti del concorrente dopo l’ordine del giudice, non fa reato

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL