Chieti. Paese senza segnale: ‘non paghiamo il canone Rai’

(ADUC) – Protesta in Val di Foro per l’impossibilita’ di ricevere il segnale Rai. La minaccia e’ quella di non pagare piu’ l’abbonamento. Il sindaco di Vacri (Chieti) Antonio D’Aristotile guida un movimento di protesta: il mancato ricevimento del segnale Rai e’ un problema che coinvolge piu’ di 500 utenze televisive da San Martino sulla Marrucina fino a Villamagna. ‘Da oltre vent’anni – dice D’Aristotile – i cittadini di Vacri, in maniera volontaria, attraverso una colletta pagano le riparazioni dell’unica antenna ripetitrice del segnale Rai che era collocata sino a venerdi’ scorso sul campanile della nostra chiesa parrocchiale, nonostante le decine di segnalazioni fatte pervenire ai competenti organi tecnici della tv di Stato’. ‘Ora, dopo il temporale che si e’ abbattuto la settimana scorsa in maniera violenta su tutta la Val di Foro, non abbiamo neppure piu’ la possibilita’ di ripararla, visto che un fulmine l’ha resa del tutto inservibile: da diversi giorni, oltre 500 case non hanno piu’ la possibilita’ di guardare i programmi del servizio pubblico radiotelevisivo, sebbene tutti paghino regolarmente il canone Rai’.
 
printfriendly pdf button - Chieti. Paese senza segnale: 'non paghiamo il canone Rai'