CNT Informa n. 17 – Pubblichiamo il nuovo numero del bollettino del Coordinamento Nazionale Televisioni

DDL Gentiloni: La Commissione UE attende il testo – Auditel: al via dati della Tv sat free e della DTT – Impianti: continua il Far West in Campania – TV locali Campania: contributi, pubblicata la graduatoria


DDL GENTILONI L’UE NON HA DATO L’OK
LA COMMISSIONE ATTENDE IL TESTO DEFINITIVO

“E’ prematuro adesso dare una valutazione del ddl Gentiloni”. Così la Commissione Ue smentisce di aver già dato il via libera alla legge. “Non è vero che abbiamo dato la nostra approvazione al disegno di legge, la Commissione esprimerà il suo giudizio quando riceverà la versione finale della proposta”, ha dichiarato Jonathan Todd, portavoce della commissaria Neelie Kroes, commentando alcune indiscrezioni di stampa su un presunto via libera da Bruxelles.

IMPIANTI E ACQUISIZIONI
DMT PROSEGUE CLAMOROSAMENTE IL TOWERING

DMT ha perfezionato l’acquisto del 100% di Antenna Nord Telecomunicazioni S.r.l., società attiva nella gestione di un portafoglio complessivo di 27 torri di trasmissione. A seguito di questa operazione DMT incorpora un nuovo portafoglio di 27 torri radiotelevisive localizzate prevalentemente nell’area della Lombardia e del Trentino a fronte di un corrispettivo totale pari a € 3.087.459,00, a cui si aggiungono € 500.000 come posizione finanziaria netta positiva.
DMT ha inoltre completato singole acquisizioni di torri di trasmissione per un totale di 14 postazioni nell’area del Piemonte e della Toscana. Complessivamente, la campagna di acquisizioni nel 2007 ha finora registrato l’acquisto di 41 torri. Con queste operazioni DMT raggiunge le 1079 torri gestite procedendo nella realizzazione del nuovo piano industriale che prevede di raggiungere le 1200 torri a fine 2007 e di superare le 1600 torri entro il 2010. Una situazione di scandaloso monopolio delle postazioni più volte denunciato dal CNT. Dopo un apprezzato intervento del Ministro Gentiloni che proponeva la costituzione di una società di towering aperta a tutti gli editori, quindi anche gli indipendenti e le tv locali, nulla è stato fatto.

AUDITEL NUOVI TARGET
AL VIA DATI DELLA TV SAT FREE E DELLA DTT

Dal primo maggio per Auditel ci sono importanti novità: è, infatti, possibile conoscere il consumo di Tv delle famiglie in grado di ricevere la Televisione satellitare gratuita e delle famiglie dotate di decoder per la Televisione digitale terrestre. Con l’inizio del “mese Auditel” di maggio (che precede di poco quello solare), è possibile conoscere anche le percentuali delle famiglie che utilizzano la Tv digitale terrestre e di quelle che ricevono la Tv satellitare gratuita. Lo ha deciso il Comitato Tecnico di Auditel, che ha approvato la rilevazione di tre nuovi target (oltre a quello degli utenti della pay-tv di Sky): i possessori di decoder DTT per il digitale terrestre; i possessori di Tv analogica ‘tradizionale’; gli individui dotati di Tv satellitare ‘free’.

DTT VALLE D’AOSTA
PRIMA REGIONE D’EUROPA PER DIFFUSIONE RICEZIONE

Dall’avvio della transizione alla televisione digitale terrestre, avvenuta il 16 aprile scorso, la Valle d’Aosta è balzata al primo posto in Europa per diffusione dell’accesso alla ricezione digitale della televisione. In base ai calcoli elaborati dal Ministero delle Comunicazioni, infatti, l’85% della popolazione ha un sistema di ricezione della televisione di tipo digitale, cioé satellitare o digitale terrestre. “La buona risposta dei valdostani alla sperimentazione della televisione digitale terrestre – spiega Marcello Fiori, segretario generale del Ministero delle Comunicazioni – ha consentito alla regione di diventare l’area all digital più sviluppata d’Europa”. Per ciò che concerne il digitale terrestre, in particolare, sono stati oltre mille i valdostani che hanno usufruito del contributo di 70 euro per l’acquisto dei decoder Dtt, che si aggiungono agli altri 2.000 circa che avevano usufruito dell’agevolazione ministeriale nel 2006.

IMPIANTI CONTINUA IL FAR WEST IN CAMPANIA
CONTESTATO IL MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI

Continua in Campania, unica regione italiana, lo scandalo dell’esercizio abusivo e illegittimo di frequenze radiofoniche e televisive senza che l’Ispettorato Territoriale del Ministero delle Comunicazioni intervenga con la decisione e la fermezza che sarebbero necessari. L’Ing. Pratillo, Dirigente l’Ufficio, non riesce a controllare una situazione da Far West, inconcepibile in altre regioni, dove emittenti pirata, prive di concessione continuano a operare indisturbate e canali, postazioni, antenne e potenze degli impianti vengono allegramente modificati ed alterati. Il CNT ha inviato un’ultimativa diffida al Ministero delle Comunicazioni Ispettorato Territoriale Campania per affrontare, dopo un esame congiunto, i casi più gravi di illegalità nel settore.

TV LOCALI CAMPANIA CONTRIBUTI 2006 LEGGE 448
ECCO TUTTE LE EMITTENTI BENEFICIARIE

La Regione Campania ha ufficializzato l’elenco delle 42 emittenti che otterranno i contributi in base alla legge 448 del 1998. Complessivamente, per il 2006, gli aiuti messi a disposizione ammontano a 90 milioni di euro. Non è ancora possibile sapere quanto andrà ad ogni singola emittente campana: è necessario, infatti, che le altre Regioni pubblichino la loro classifica. E non è tutto. Pende dinanzi al Tar un ricorso presentato da un’emittente televisiva ligure, esclusa dai contributi. Posizione, emittenti, punteggio: 1 Canale 8 996,99; 2 Canale 9 989,19; 3 Italia mia 906,10; 4 Italia mia 2 841,69; 5 Napoli Canale 21 778,54; 6 Telecolore 749,09; 7 Lira tv 701,50; 8 Teleluna Caserta 624,37; 9 Telecapri 557,24;10 Tele A 536,16; 11 Telenostra 500.69; 12 Irpinia Tv 478,53; 13 Telelibera 63 447,84; 14 Canale 10 426,45; 15 Telecapri Notizie 425,94; 16 Televomero 318,63; 17 Napoli Tivù 317,83; 18 Telediocesi Salerno 312,21; 19 Tv Oggi 298,37; 20 Telecapri Sport 297,23; 21 Tele A + 284,71; 22 Teleischia 283,14; 23 Rete Più Italia 278,80; 24 Media Tv 264,82; 25 Cds Tv 211,90; 26 Telenuova 192,98; 27 Prima Tv 189,57; 28 Rete Sei 168,52; 29 Tele Prima 134,41; 30 Tla Digital 132,47; 31 Quarto Canale 97,98; 32 Tv 7 97,75; 33 Tele luna 2 86,57; 34 Italia 2 81,97; 35 Teleclub Italia (comunitaria) 69,83; 36 Campania Uno 55,03; 37 Videonola 39,19; 38 Elle Tv 3,76; 39 Tele spazio 1 informazioni 2,18; 40 Tele Radio Matese (comunitaria) 2,02; 41 Tele Città Vallo (comunitaria) 0,04; 42 Tele Radio Buon Con. 0,00.

TV DIGITALE IL FORUM EUROPEO 2007
APPUNTAMENTO A LUCCA IL 15 GIUGNO

Il Forum Europeo sulla Televisione Digitale si terra’ presso l’Auditorium di S. Romano in Lucca, il 15 Giugno 2007. I temi principali della edizione 2007 saranno: Alta Definizione, Iptv, Dvbh e Web Tv; le Aree All Digital ed i Gemellaggi Digitali; Contenuti per la Tv; l’Europa Digitale. E’ prevista una sessione speciale dedicata ad un paese europeo. Per l’anno 2007, sara’ la Spagna ad inaugurare la serie di incontri, che continueranno con Gran Bretagna, Francia, Germania, Est Europeo, Scandinavia. Confermate le presenze di importantissimi personaggi chiave della Tv italiana ed europea. Le iscrizioni al Forum saranno aperte il 7 Maggio 2007.

RADIOTV CONFLITTO DI INTERESSI
PRIMO OK ALL’ART. 7

Se Silvio Berlusconi dovesse tornare di nuovo al governo dovrebbe disfarsi di Mediaset o affidarla ad un trust. La commissione Affari costituzionali della Camera ha infatti approvato l’art. 7 del provvedimento sul conflitto di interessi che prevede l’incompatibilità tra incarichi di Governo e chi è proprietario di un patrimonio superiore ai 15 milioni di euro o di un’impresa “che svolga la propria attivita’ in regime di autorizzazione o concessione”.

C.N.T. – Coordinamento Nazionale Televisioni – SEDE LEGALE: P.zza Municipio, 80 – 80133 Napoli SEDE OPERATIVA: Via Bari, 19 – 72013 Ceglie Messapica TEL. 337941697 TEL e FAX. 0804839707
SITO INTERNET: www.coordinamentonazionaletelevisioni.it
EMAIL: info@coordinamentonazionaletelevisioni.it
Direttore Costantino Federico
Reg.Tribunale di Napoli N. 4/07 del 17/01/2007
SEDE: P.zza Municipio, 80 – 80133 NAPOLI
TEL.337941697 – FAX:0818383118 – 0831377510

printfriendly pdf button - CNT Informa n. 17 - Pubblichiamo il nuovo numero del bollettino del Coordinamento Nazionale Televisioni