Colpaccio di fine anno: Play Radio a Finelco

Dagospia brucia tutti con la notizia della vendita dell’emittente RCS al gruppo Finelco


Ecco il regalo che Alberto Hazan si sarebbe fatto (anticipatamente) per Natale: la terza rete radio nazionale, che eleggerebbe il suo gruppo Finelco tra i primi due player del mercato radiofonico nazionale.
Il sito Dagospia, ancora una volta, ha anticipato tutti, lanciando una notizia che era nell’aria da qualche tempo (cfr. le indiscrezioni pubblicate all’inizio di questa settimana sulla vendita della radio della RCS).
Se così fosse, si concreterebbero quindi gli ultimi fuochi d’artificio sulla piazza milanese, di cui da tempo si stava parlando.
Quello di Alberto Hazan, mitico pioniere indiscusso della radio nazionale in Italia, se confermato, sarebbe un colpo da maestro che lancerebbe il suo gruppo editoriale (Radio 105 e RMC) in diretta concorrenza con il tris di radio di Elemedia (Deejay, m2o, Capital), lasciando a bocca asciutta Mondadori, che con la sola R101, oltretutto con ascolti ancora troppo risicati, ben difficilmente potrebbe ambire a reggere un doppio 3 contro 1.
In tale ipotesi, non vi sarebbero dubbi sul fatto che il gruppo Finelco sottoporrebbe ad un profondo restyling il mai decollato progetto Play Radio, quasi certamente variandone un marchio che in verità ha lasciato i più perplessi sin dall’inizio e varando un formato ad hoc. Finelco ha un profondo know-how artistico e tecnico, nonché risorse umane di elevata professionalità in grado di alterare gli attuali equilibri editoriali del medium radiofonico. Orecchie puntate quindi verso Largo Donegani ed un plauso per l’operazione al management del gruppo di 105 e RMC.

printfriendly pdf button - Colpaccio di fine anno: Play Radio a Finelco