Compie trent’anni il premio Ischia per il giornalismo italiano

Arriva anche quest’anno, puntuale, l’edizione del Premio Ischia, celebre rassegna che premia il giornalismo di casa nostra. Quest’anno il prestigioso premio riconosciuto ai giornalisti italiani e stranieri distintisi per la propria deontologia e professionalità, consegnato nella splendida cornice dell’isola verde, compie trent’anni. E per l’occasione sono stati molti gli ospiti d’onore, oltre a quelli musicali, che hanno allietato l’evento con le loro note (da Antonello Venditti a Giovanni Allevi), anche quelli provenienti dal mondo del giornalismo: da David Grossman a Jean Marie Colombanìe Timothy Garton Ash.
E la rivoluzione copernicana che sta invadendo il mondo della comunicazione e dell’informazione ha spinto la fondazione Giuseppe Valentino a modificare giuria e format dell’evento, introducendo, inoltre, un nuovo premio particolare: quello al comunicatore dell’anno.
Il premio come giornalista dell’anno è andato al neo direttore de La Stampa, Mario Calabresi, milanese, classe 1970 e figlio del commissario Luigi Calabresi, assassinato negli anni settanta dalle Brigate Rosse. Il premio Ischia per i diritti umani, invece, è andato ad Armando Villadares, il prigioniero di coscienza cubano più famoso del mondo. Il premio Mediterraneo, poi, è andato a Giancarlo Elia Valori, uno dei più importanti manager italiani. Docente universitario e attento osservatore della situazione politica ed economica internazionale. Un riconoscimento speciale, nel corso della kermesse, è andato al neo discussissimo direttore del Tg1, Augusto Minzolini. Andando avanti, Ilaria D’Amico, volto noto di Sky e conduttrice, su La7, di Next, è il giornalista sportivo dell’anno. Ilaria D’Amico è la regina del calcio di Sky. È lei, infatti, ad introdurre ogni domenica le partite del campionato di Serie A con “Sky Calcio Show”, l’appuntamento settimanale di Sky Sport 1, in onda a partire dalle 14.00. Al termine degli incontri, dalle 17.00 e fino alle 18.30, è sempre Ilaria a dare la parola ai protagonisti del campo, dagli allenatori ai goleador, con le interviste a caldo dei post partita. Scorrendo ancora, troviamo Adnkronos vincitrice del premio Ischia per la divulgazione scientifica ed il magico trio Marco Travaglilo, Peter Gomez e Pino Corrias, vincitori del premio Blog 2009 con il loro blog Voglio Scendere.
Infine, la nuova categoria introdotta del comunicatore dell’anno ha visto trionfare Thanai Bernardini, responsabile comunicazione finanziaria del gruppo Geox, come miglior comunicatore d’impresa; Anna Martina, del comune di Torino, ha vinto invece il premio in ambito di pubblica amministrazione, ed Arnaldo De Pietri, della fondazione Banco Alimentare Onlus, è stato il trionfatore nella categoria sociale. (G.M. per NL)

printfriendly pdf button - Compie trent’anni il premio Ischia per il giornalismo italiano