Home Radio e TV Controlli SCF – obbligo di comunicazione su utilizzazione simulcasting

Controlli SCF – obbligo di comunicazione su utilizzazione simulcasting

Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)


Per ricevere le circolari integrali cfr. SIT

Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)- la circolare integrale può essere richiesta esclusivamente dagli assistiti Consultmedia all’indirizzo: assistenza@consultmedia.it – (…) = omissis – “(…) Si desidera informare codeste imprese che sono in corso controlli da parte della Società Consortile Fonografici (…), volti a verificare l’utilizzazione, o meno, da parte delle imprese radiotelevisive del cosiddetto simulcasting, termine con il quale si indica la trasmissione contemporanea su internet della medesima programmazione diffusa via etere, senza che l’utente collegato abbia la possibilità di scegliere (…) o di prelevare mediante acquisto (…) un determinato brano. Nel merito, si ricorda che per effettuare il simulcasting l’emittente deve: richiedere alla SIAE un’apposita autorizzazione, che contiene una specifica clausola integrativa delle condizioni per le diffusioni via etere; comunicare alla SCF l’intenzione di realizzare la programmazione simultanea via etere e via internet, con l’indicazione della relativa data di inizio, cosicché la SCF possa concedere in licenza alla richiedente il diritto di comunicazione al pubblico via internet in modalità simulcast.
Con riguardo, in particolare, agli adempimenti dovuti nei confronti della SCF dalle imprese radiotelevisive che effettuano il simulcasting, si evidenzia che, quale corrispettivo della concessione in licenza del relativo diritto, l’emittente è tenuta a versare un compenso aggiuntivo (…) del Reddito Fonogrammi.
Accade spesso che emittenti radiotelevisive, per semplice (ma non esimente) disattenzione, attuino la programmazione in simultanea dei fonogrammi del repertorio di SCF, omettendo di effettuare le dovute comunicazioni, circostanza che le espone alle pesanti sanzioni previste dal vigente ordinamento. In ragione di ciò, corre convenienza di invitare le imprese assistite che intendano intraprendere o che già svolgono, in maniera non autorizzata, la trasmissione in simulcasting, a regolarizzare la propria posizione.
I soggetti che si trovassero nella precitata situazione o che avessero necessità di chiarimenti sull’argomento, potranno contattare, per l’assistenza del caso (questa struttura, in forza del riconosciuto grande numero di imprese rappresentate, ha concluso con SCF una convenzione che garantisce trattamenti economici particolarmente convenienti ai propri clienti), i partner Consultmedia di riferimento: dr.ssa Daniela Asero – tel. 0331/452183 fax 593008 e-mai: comunicazioni@planetmedia.it – dr. Giovanni Madaro – tel. 0331/452183 fax 593008 e-mail studiomadaro@planetmedia.it (…)

printfriendly pdf button - Controlli SCF - obbligo di comunicazione su utilizzazione simulcasting