Difesa civica in Toscana: aumentano le pratiche, spiccano le lamentele su Telecom

Aumenta l’attivita’ del difensore civico in Toscana: secondo i dati aggiornati al 23 dicembre, nel 2008 sono state aperte 495 pratiche (+37% rispetto alle 362 del 2007). Nel 2006 le pratiche erano state 203 e 191 nel 2005


(ADUC.it) – Il bilancio di un anno di attivita’ e’ stato fatto dal difensore civico Giorgio Morales, in una conferenza stampa a cui e’ intervenuto anche il presidente del Consiglio regionale Riccardo Nencini.
‘I numeri parlano chiaro e dicono che il Difensore civico non solo funziona, lavora benissimo – ha detto Nencini -.
Tuttavia a questa eccellenza corrisponde il segno pessimo dello stato di salute dei servizi pubblici in Toscana.
Servizi primari ed essenziali che funzionano ad intermittenza e costano carissimo’.
Morales ha dato le ‘pagelle’ ai servizi pubblici, evidenziando in particolare i problemi di Trenitalia. ‘I problemi strutturali di Ferrovie – ha detto Morales – sono noti e di difficile soluzione. E’ evidente pero’ che esistono inefficienze facilmente superabili e a costo zero per l’azienda’. Molto piu’ articolato ma egualmente pessimo il giudizio sull’acqua. Bene Enel (voto 7 al sevizio e nel rapporto con l’utenza), il difensore civico da’ 5 al servizio di telefonia fissa (dove 114 pratiche su 148 riguardano Telecom) e 6 nei rapporti con l’utenza.

printfriendly pdf button - Difesa civica in Toscana: aumentano le pratiche, spiccano le lamentele su Telecom
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Difesa civica in Toscana: aumentano le pratiche, spiccano le lamentele su Telecom

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL