Digitale terrestre. Murdoch si prepara a sfidare Mediaset sullo stesso terreno. Trattative per La 7

Settimana di intensa esposizione mediatica per Murdoch, questa. Nel bene e nel male. Prima la relazione Agcom che lo incorona Re Mida della tv privata italiana e che fa esultare Paolo Romani, il viceministro del MSE-Com che vorrebbe così archiviata la faccenda del duopolio RAI-Mediaset. Poi lo scandalo delle intercettazioni giornalistiche illegali in Gran Bretagna, brutta storia che potrebbe anche avere clamorosi sviluppi. E, dulcis in fundo, da qualche ora, le indiscrezioni che vorrebbero la News Corp interessare a proporre un’offerta per l’acquisizione (quando la legge italiana lo permetterà e cioè alla fine del 2011) del comparto tv di Telecom Italia (Telecom Italia Media, editore di La 7 e MTV). A curare le fila della complessa operazione, sarebbe un esperto di queste operazioni: Tarak Ben Ammar, il sessantenne finanziere franco-tunisino da tempo presente sul mercato televisivo (e non solo) italiano e membro del cda di Mediobanca.
printfriendly pdf button - Digitale terrestre. Murdoch si prepara a sfidare Mediaset sullo stesso terreno. Trattative per La 7
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Digitale terrestre. Murdoch si prepara a sfidare Mediaset sullo stesso terreno. Trattative per La 7

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO