Digitale terrestre, switch off Trentino: completato anche in Primiero. Oggi è il turno della Bassa Valsugana

Da ieri i 10 mila abitanti del Primiero ricevono il nuovo segnale televisivo digitale. Già nella mattinata le emittenti avevano portato a termine gran parte degli interventi sugli impianti.

Oggi è la volta della Bassa Valsugana, area che conta una popolazione di 36 mila persone. Alle ore 18 di ieri la situazione della transizione degli impianti di diffusione del segnale digitale nel Primiero era la seguente. RAI e Mediaset avevano acceso tutti gli impianti. Telecom Italia ha reso noto di aver acceso gli impianti di Passo Rolle e Fiera Paloni coprendo cosi la precedente area che serviva precedentemente in analogico. Sul fronte delle locali, TCA aveva acceso gli impianti di Passo Rolle e Fiera Paloni, comunicando che i restanti diffusori ex art. 30 D. Lgs 177/2005 del Passo della Gobbera e Caoria sarebbero stati attivati non appena l’emittente avrebbe ricevuto l’autorizzazione ministeriale (l’emittente, quindi, momentaneamente non raggiunge le utenze del comune di Canal S.Bovo). RTTR aveva messo in funzione gli impianti di Passo Rolle Fiera Paloni e Passo della Gobbera, mentre aveva lasciato spento l’impianto di Caoria, annunciando che lo avrebbe posto in esercizio in un secondo tempo. Resta quindi escluso dal servizio l’omonimo paese. Telebelluno ha informato di aver acceso l’impianto di Mattiuzzi, coprendo cosi la precedente area che serviva precedentemente in analogico. Telepadova aveva, alle 18.00, in attività l’impianto di Mattiuzzi, coprendo cosi la precedente area che serviva precedentemente in analogico. Nulla di fatto per Telepace, Canale Italia, La 9 e Telenordest.
printfriendly pdf button - Digitale terrestre, switch off Trentino: completato anche in Primiero. Oggi è il turno della Bassa Valsugana