Domani la Fnsi incontra i candidati

Il sindacato dei giornalisti a confronto con i rappresentanti dei partiti per “avviare un serio e argomentato ragionamento sullo stato dell’informazione nel nostro Paese”


Domani, primo aprile, avrà luogo un incontro tra la Fnsi, il sindacato autonomo dei giornalisti, ed alcuni rappresentanti dei partiti candidati alle elezioni politiche del 13 e 14 aprile. Il colloquio, fortemente voluto dalla Federazione della stampa, si terrà presso la loro sede di Corso Vittorio Emanuele a Roma, nella sala “Walter Tobagi”. L’obiettivo sarà quello di creare un ponte tra il mondo dei professionisti dell’informazione, in attesa di un nuovo contratto ormai da ben tre anni, e coloro che governeranno il Paese dal prossimo aprile. L’urgenza nasce, appunto, dalla necessità di un rinnovo ed un adeguamento delle clausole contrattuali, per “avviare un serio e argomentato ragionamento sullo stato dell’informazione nel nostro Paese”, come si legge nella nota divulgata alcuni giorni fa.
Data la sostanziale indifferenza degli ultimi governi sui temi legati all’informazione e ad un’auspicabile riforma del settore, la Fnsi vorrebbe che maggiore attenzione si riservasse, durante la campagne elettorale ed in vista della formazione del nuovo governo, su questi temi, “affinché queste tematiche diventino parte fondamentale dei programmi elettorali e, successivamente, iniziative parlamentari di governo”. “Non dovrebbe sfuggire a nessuno – si legge ancora nella nota – che i giornalisti italiani attendono da oltre tre anni il rinnovo del loro contratto nazionale; che segni contrastanti si alternano sullo stato delle aziende editoriali sia della carta stampata sia di quelle radio-televisive; che urge una seria riforma dell’editoria e delle sovvenzioni pubbliche; che è ormai giunto il momento, dopo quarantacinque anni, di mettere mano alla riforma del nostro Ordine professionale; che va finalmente ridefinito il rapporto tra informazione e giustizia in particolar modo sui temi delle intercettazioni e delle querele”. Per l’incontro di domani, che avrà luogo dalle 10 alle 13.30, hanno già dato conferma della loro presenza l’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’editoria, Ricardo Franco Levi (Pd), Cesare Salvi (Sinistra Arcobaleno), Giorgio Lainati (Pdl), Maurizio Gasparri (Pdl), Giuseppe Giulietti (Articolo 21), Valdo Spini (Ps), Francesco Storace (Destra) e Marco Beltrandi (Pr). Vi saranno, inoltre, i responsabili informazione Nicoletta Maggi (Lega), Rodolfo De Laurentiis (Udc), Marco Lion (Verdi – SA), Gianroberto Casaleggio (Idv), Roberto Ciullo (Pd), Sergio Bellucci (Prc – SA) e Gianni Montesano (Pdci – SA).
Nonostante la scarsa sensibilità mostrata negli ultimi lustri dalla politica nei confronti dei temi legati alla tutela dell’informazione, la Fnsi spera di poter ricavare dall’incontro di domani qualche promessa ai partiti, e che non si tratti del classico impegno da campagna elettorale o, dato il giorno, di un pesce d’aprile. (Giuseppe Colucci per NL)

Send Mail 2a1 - Domani la Fnsi incontra i candidati

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL