Dopo 18 anni finisce l’era-Abruzzo: lo sostituisce la prima donna Presidente dell’Ordine lombardo

Letizia Gonzales è il nuovo Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia ed ha un obiettivo: meno politica e più tecnica


Quello che è uno dei massimi decani dell’Ordine dei Giornalisti, cede il passo dopo diciotto anni di presidenza, conditi da alcune buone iniziative ma da molti scontri polemici, spesso proprio con suoi colleghi giornalisti, ultimo quello con il caporedattore del “Corriere Economia”, Edoardo Segantini. Franco Abruzzo non è più presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, al suo posto è stata eletta Letizia Gonzales, 69 anni, già consigliere dell’Ordine ai tempi di Abruzzo ed ex vicedirettore di “Eva” e caporedattore moda di “Amica” e “Belle e pratica”. La Gonzales, appoggiata da un cartello composto da quattro formazioni sindacali (Nuova informazione-Gruppo di Fiesole, Movimento liberi giornalisti, Impegno sindacale, Senza bavaglio), ha ottenuto 764 preferenze (128 in più del rivale, presidente uscente) e presiederà il CdA dell’Ordine con una maggioranza schiacciante di 8 consiglieri su 9 (il nono è, appunto, Abruzzo). Tra i suoi obiettivi dichiarati c’è il recupero dei rapporti con l’Inpgi e la Fnsi, messi a dura prova durante l’era Abruzzo, e poi l’inaugurazione di un nuovo corso che abbia un indirizzo strategico, che si occupi meno di faccende ed interessi politici e torni a trattare affari inerenti la deontologia del mestiere, la tecnica giornalistica, la riqualificazione dei disoccupati, iniziative culturali e provvedimenti operativi di carattere, appunto, deontologico. Ma avverte: “Noi con il contratto di lavoro non c’entriamo niente, se ne deve occupare il sindacato”. (Giuseppe Colucci per NL)

printfriendly pdf button - Dopo 18 anni finisce l’era-Abruzzo: lo sostituisce la prima donna Presidente dell’Ordine lombardo