DTT. Determina 05/02/2016 Mise, Rottamazione frequenze tv: conclusa la procedura per la Lombardia

Lo scorso 5 febbraio, il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato la determina relativa alla conclusione del processo di rottamazione delle frequenze per la regione Lombardia.

Secondo quanto riportato, la frequenza Ch 32 UHF “è stata oggetto di domanda di rilascio volontario per l’attribuzione di misura economica di natura compensativa da parte dei soggetti titolari dei diritti d’uso della frequenza”. Dovranno essere liberate necessariamente le province di Bergamo, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Monza e della Brianza e Varese, mentre è facoltativo il rilascio per quella di Brescia. Si attende ora una successiva pubblicazione del “calendario di spegnimento” degli impianti e i diritti d’uso per le frequenze saranno revocati. Interessati dallo spegnimento, sono gli operatori di rete Quenza S.r.l., Telearena S.p.A., Canale Italia S.r.l., e Tele Sol Regina S.r.l, i quali godranno delle sopracitate misure economiche compensative. (E.V. per NL)
printfriendly pdf button - DTT. Determina 05/02/2016 Mise, Rottamazione frequenze tv: conclusa la procedura per la Lombardia
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - DTT. Determina 05/02/2016 Mise, Rottamazione frequenze tv: conclusa la procedura per la Lombardia

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL