DTT. Determina 09/02/2016 Mise, Rottamazione frequenze tv: conclusa la procedura per la Toscana

Pubblicata ieri, dal Ministero dello Sviluppo Economico, la determina che conclude la procedura di rottamazione delle frequenze interferenti anche per la regione Toscana.

Dopo la Sicilia e la Lombardia, arriva il turno della Toscana, nella quale risultano interessate dal provvedimento le frequenze Ch 43 Uhf e Ch 45 Uhf. Qui, le province di Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara e Pisa saranno necessariamente oggetto della liberazione mentre è facoltativo per quelle di Firenze, Prato, Arezzo, Pistoia e Siena. Gli operatori interessati sono Bravo Produzioni Televisive S.r.l. e TVR Teleitalia S.r.l. che, come per quanto visto in merito alle altre regioni, dovranno attendere la pubblicazione di un “calendario di spegnimento” degli impianti e vedersi revocate i diritti d’uso, per poi poter godere delle misure compensative previste. (E.V. per NL)

printfriendly pdf button - DTT. Determina 09/02/2016 Mise, Rottamazione frequenze tv: conclusa la procedura per la Toscana
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - DTT. Determina 09/02/2016 Mise, Rottamazione frequenze tv: conclusa la procedura per la Toscana

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL