DTT, dividendo interno. Commissari Agcom: in procedura beauty contest fatti molti errori. Commissione Europea non ha detto che frequenze devono essere regalate

"La critica che noi abbiamo sempre fatto non e’ solo al ‘beauty contest’, ma al rapporto di conversione adottato e attraverso il quale lo Stato si e’ spogliato del diritto di recuperare risorse di cui e’ titolare per poterle destinare, alle migliori condizioni economiche, agli usi piu’ efficienti, secondo principi di neutralita’ tecnologica".

"Per sostenere la tesi contraria si fanno osservazioni contestabili". Lo affermano in una lettera scritta a La Repubblica Nicola D’Angelo, Michele Lauria e Sebastiano Sortino, commissari dell’Autorita’ per le Garanzie nelle Comunicazioni. "La Commissione Europea non ha indicato il modo in cui le frequenze devono essere assegnate, ma ha ribadito la necessita’ di aprire il mercato ai nuovi operatori, in modo da far cessare quella situazione di privilegio per gli operatori esistenti che avevano provocato l’apertura di una procedura d’infrazione. A dissuadere nuovi operatori dal concorrere dall’asta – prosegue la lettera – c’e’ la circostanza che la pubblicita’ e’ controllata dai due ‘incumbent’ e che nessuna iniziativa e’ stata assunta per allentare tale dominanza". "Quella della maggiore liberalizzazione del sistema Tv e’ l’obiettivo che abbiamo perseguito, purtroppo in posizione minoritaria, all’interno dell’Agcom in questi anni, per evitare che le risorse trasmissive ed economiche, e le infrastrutture rimanessero concentrate nelle mani di pochi", concludono i commissari nella lettera. (MF Dow Jones)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - DTT, dividendo interno. Commissari Agcom: in procedura beauty contest fatti molti errori. Commissione Europea non ha detto che frequenze devono essere regalate

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL