DTT: domani le assegnazioni via fax dell’AT3. Per gli LCN invece complicazioni in vista

Oggi pomeriggio si è svolta come da programma la (breve) riunione all’Ispettorato Territoriale per la Lombardia del Ministero dello Sviluppo Economico illustrativa delle procedure dello switch-off dell’Area tecnica 3 che decorrerà dal 25 ottobre.

Le decine e decine di tecnici ed editori affluiti (insieme a qualche giornalista, tra cui quelli di questa testata), in realtà, erano però più interessati a conoscere le frequenze e gli LCN in corso di assegnazione piuttosto che i modelli comunicativi di spegnimento ed attivazione degli impianti. Infatti, i funzionari della DGPGSR presenti sono stati letteralmente martellati da richieste (non esposte pubblicamente) a riguardo del masterplan di assegnazione, coperto da rigoroso top secret ministeriale, mentre è passata nella totale indifferenza la spiegazione del processo di spegnimento degli impianti attuali entro le ore 10,00 della data prefissata per lo switch-off (per il quale entro domani dovrebbe essere inviato il corposo calendario degli spegnimenti, cd. masterplan delle transizioni). E a proposito del masterplan, pare proprio che la classica versione completa delle singole assegnazioni, a cui eravamo stati abituati nelle precedenti occasioni, non sarà diffusa: ognuno conoscerà le proprie attribuzioni e il quadro generale potrà, al più, essere ricostruito dai privati con certosina pazienza, attraverso un non facile censimento presso i colleghi/concorrenti. Sul fronte LCN, invece, si è palesato a denti stretti che si è in alto mare: pasticci legati all’invio delle domande tramite posta elettronica certificata ad un indirizzo ministeriale che è andato presto in overload hanno imposto una nuova spedizione (con raccomandata tradizionale) con la remissione in termine degli istanti e il conseguente ritardo nelle attribuzioni che, con ogni probabilità, avrà ora luogo ad inizio delle operazioni di switch-off avvenute. Con tutti i disagi conseguenti per gli utenti ed i danni per i fornitori di servizi di media audiovisivi che dovranno operare nella delicata fase di start-up sulle nuove frequenze nella jungla della numerazione automatica dei canali. (A.M. per NL)
 
printfriendly pdf button - DTT: domani le assegnazioni via fax dell’AT3. Per gli LCN invece complicazioni in vista