DTT, il beauty contest entra nel dibattito sulla manovra. Idv: accordi sottobanco per favorire Berlusconi. Pd-Fli: vendita frequenze per indicizzazione pensioni

C’è chi, come l’Italia dei valori, arriva ad ipotizzare che dietro ci siano "accordi sottobanco" fatti ancora una volta per favorire Silvio Berlusconi.

Altri, dal fronte Pd e Fli, che, con diverse sfumature, invitano più semplicemente il governo ad occuparsi del tema. Di fatto, la questione dell’asta delle frequenze tv entra a pieno titolo nel dibattito sulla manovra e si intreccia con i tentativi dei partiti di introdurre delle correzioni. E’ vero, d’altra parte che al momento manca una presa di posizione dell’esecutivo. Nella conferenza stampa post-Cdm di domenica, il super ministro Corrado Passera si è limitato a dire che "il tema non è stato ancora esaminato", mentre oggi il suo collega Francesco Profumo ha ammesso che per affrontare la questione "è necessario sedersi e riprogettare". Ma i partiti ‘chiamano’ l’esecutivo. Il più tranchant sull’argomento è, ca va sans dire, il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, secondo cui al posto della deindicizzazione delle pensioni fissata sulla soglia di 935 euro si poteva "ottenere subito la stessa cifra mettendo in vendita le frequenze tv". Ma anche il Pd batte su questo tasto, d’altra parte è tema sensibile per il proprio elettorato che non può essere lasciato appanaggio del solo Di Pietro. "C’è bisogno di risorse – sottolinea l’ex ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni – e le frequenze, che valgono circa 1,5 miliardi, sono un bene pubblico che non può essere regalato. Non ha senso procedere sulle frequenze, percorrendo una strada che aveva immaginato il governo precedente". Da Fli, Carmelo Bruguglio, ci tiene a sottolineare che il problema non è tanto che il cosiddetto beauty contest abbia "come destinatario principale Mediaset" quanto che "si regali un bene pubblico di milioni di euro a fronte di una manovra che impone agli italiani durissimi sacrifici". Di qui la richiesta di predisporre "un’asta regolare" e usare la previsione d’entrata "a beneficio dell’indicizzazione delle pensioni". (TM News)
 
Inutile dire che il Pdl punta al mantenimento dello status quo, anche in nome di quella sorta di ‘non belligeranza’ che ha portato al sostegno trasversale al governo Monti. In questo senso, un invito a evitare polemiche, arriva dal leader Udc Pier Ferdinando Casini. "Facciamo le cose una alla volta, il quadro dell’appoggio al governo – sostiene – è complesso ed ampio. E’ meglio agire sulle cose sulle quali siamo d’accordo che puntare su quelle che potrebbero dividerci".
 
 

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - DTT, il beauty contest entra nel dibattito sulla manovra. Idv: accordi sottobanco per favorire Berlusconi. Pd-Fli: vendita frequenze per indicizzazione pensioni

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL