DTT, interrogazione parlamentare PD: emittenti locali della costa adriatica a rischio oscuramento con lo switch-off

Costa adriatica: emittenti tv locali a rischio trasmissione dopo il passaggio al digitale. L’argomento è al centro dell’interrogazione dei deputati Pd MIchele Meta e Massimo Vannucci, rivolta al Ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani.

Dal primo settembre del 2011 Marche, Abruzzo, Molise, Basilicata e Puglia faranno lo switch off ovvero il passaggio del sistema tv al digitale terrestre. Il problema, però, è che già da tempo in queste regioni le emittenti locali registrano problemi di ricezione dovuti al sovrapporsi dei segnali emessi dalle tv delle vicine Croazia, Bosnia, Slovenia, Albania e Montenegro. Con lo switch off, nelle Marche, le uniche frequenze non soggette alle interferenze verrebbero assegnate alle emittenti nazionali. Così, però, "si andrebbe a precludere alle nove emittenti locali che operano nella regione, la possibilità di continuare a trasmettere" stigmatizza il Pd che, evidenzia, quindi, una limitazione del diritto di informazione dei cittadini. (AgenParl)
 
 
printfriendly pdf button - DTT, interrogazione parlamentare PD: emittenti locali della costa adriatica a rischio oscuramento con lo switch-off