eBay cambia regole

I venditori iscritti al noto portale di e-commerce fanno sciopero per contraddire le scelte di eBay.

Lo scorso lunedì è partita una settimana di sciopero. E non si tratta di una protesta qualunque, perché essendo nata su eBay, il grande mercato online, rischia di abbattere tutti i record di settore: dai metalmeccanici italiani, ai camionisti francesi. Per chi non fosse a conoscenza dei fatti, eBay è un sito di compravendite, all’interno del quale ogni giorno si scambiano oggetti reali in cambio di soldi altrettanto reali. Secondo i dati forniti dal sito, gli utenti registrati in questo mondo sono 276 milioni, di cui cinque in Italia, dove quasi 10 mila persone hanno in eBay la loro unica fonte di reddito. In questo caso, sono i venditori a minacciare l’astensione dal lavoro. Negozi chiusi per una settimana perché l’amministrazione del sito — che detta le regole sugli scambi e trattiene una percentuale sulle transazioni — ha cambiato le regole di base e i venditori non si sentono più tutelati. Ogni utente registrato su eBay ha una propria storia: un curriculum formato dai giudizi (feedback) delle controparti. Le nuove regole prevedono che solo gli acquirenti potranno lasciare giudizi negativi e questo — parte di una più ampia revisione volta secondo eBay ad aumentare la sicurezza degli scambi — ha fatto scattare la protesta e obbligato eBay a trattare, a spiegare. Secondo il popolare sito di aste on-line, la decisione di modificare le regole si è resa necessaria perché i venditori sfruttavano spesso l’arma del feedback negativo come ritorsione dopo aver ricevuto, a loro volta, una critica sul servizio o sul prodotto venduto. Ma anche altre sarebbero le modifiche che avrebbero contribuito ad accendere la polemica: la modifica dell’algoritmo utilizzato per mostrare le inserzioni più vicine a quanto ricercato, che dovrebbe tenere conto anche delle vendite in capo a ciascun inserzionista; l’obbligo di utilizzare esclusivamente Paypal come metodo di pagamento per quei venditori che abbiano avuto feedback negativi. A questo link è possibile leggere l’annuncio ufficiale: http://www2.ebay.com/aw/it/200801.shtml#2008-01-29160052. (M.P. per NL)
 
Send Mail 2a1 - eBay cambia regole

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL